Errori di Esfoliazione in Inverno | Sei sicura di utilizzare lo scrub giusto?

In inverno gli errori di esfoliazione sono dietro l’angolo: cominciare dai prodotti giusti è l’unico modo per non sfinire la pelle già stressata dal freddo!

La skin care in inverno diventa un passaggio fondamentale della beauty routine, soprattutto per le donne che hanno ormai superato i 30. I motivi sono semplicissimi: senza un’adeguata manutenzione dell’epidermide, nelle settimane invernali li viso apparirà grigio, spento e invecchiato!

errori esfoliazione inverno
(Chedonna)

Uno dei passaggi fondamentali della skin care invernale per il viso è l’esfoliazione, che dev’essere particolarmente curata ma mai aggressiva e soprattutto mai troppo frequente.

Se le pelli grasse e le pelli normali possono eseguire lo scrub viso una volta a settimana, le pelli più delicate e tendenti a screpolarsi dovrebbero “rallentare” l’esfoliazione eseguendo lo scrub al massimo un paio di volte al mese e mai troppo ravvicinate.

Per quanto riguarda invece la tecnica di esfoliazione da preferire in inverno, quella con la spazzolina di crine per il viso è in assoluto una delle più delicate e accurate, inoltre migliora sensibilmente la circolazione capillare, così provata dal freddo invernale. Il segreto per un risultato perfetto? Lo skin brushing va eseguito sempre e soltanto con la pelle perfettamente asciutta!

Saranno invece assolutamente da evitare gli scrub saponosi e schiumosi di produzione industriale. Se si ha la passione per i cosmetici naturali da preparare in casa, l’inverno è il momento giusto per cimentarsi nella creazione di qualche semplicissimo scrub viso fatto in casa.

Leggi Anche => Scrub viso fai da te: tutte le ricette più facili del web

Utilizzando prodotti naturali, che rimuovono le cellule morte solo con l’azione meccanica e non con l’azione di agenti schiumogeni, si riuscirà a proteggere l’idratazione naturale della pelle, senza rischiare di renderla eccessivamente secca.

La tecnica top per evitare errori di esfoliazione in inverno: il gommage

Il gommage è un tipo di esfoliazione meccanica molto simile allo scrub ma molto più delicata sulla pelle.

errori esfoliazione inverno
(Canva)

La differenza sostanziale consiste negli ingredienti del prodotto esfoliante da applicare sul viso. I prodotti da gommage, infatti, contengono oli e sostanze nutrienti che gli scrub classici (e più aggressivi) invece non contengono.

Nella maggior parte dei casi, inoltre, i microgranuli presenti nel gommage sono di origine naturale e non sintetica, quindi riducano al minimo il rischio di allergie e sono adatti anche alle pelli più delicate. Gli ingredienti più utilizzati per la formazione dei microgranuli sono in genere riso e avena, più raramente la polvere di noccioli di frutta come quello di pesche e albicocche.

Per quanto riguarda invece il metodo di applicazione, il gommage si utilizza esattamente come lo scrub: si applicano delle piccole quantità di prodotto al centro della fronte, del mento e delle guance e si procede a massaggiare lentamente con movimenti circolari fino a trattare l’interezza del viso.

In linea generale si consiglia il passaggio al gommage in inverno per tutte le pelli, non solo per quelle particolarmente delicate, soprattutto nei periodi più freddi dell’anno, come tra la fine di Gennaio e l’inizio di Febbraio.

Nonostante il gommage sia una tecnica esfoliante molto delicata, è sempre necessario prestare la massima attenzione se si soffre di couperose. Sfregare eccessivamente la pelle è infatti uno degli errori di esfoliazione più comuni in inverno per chi soffre di questo problema: protrarre il gommage troppo a lungo solleciterà troppo la microcircolazione finendo per far aumentare i rossori.

Leggi Anche => Non riesci a coprire la couperose? Ecco i prodotti più efficaci e i loro utilizzo corretto

Una buona strategia per usare il gommage il meno a lungo possibile ottenendo ottimi risultati consiste nel massaggiare il prodotto con un guanto di crine o in filo sintetico.

In questo modo si unirà l’azione esfoliante dei microgranuli del prodotto e quella del tessuto del guanto, riuscendo a coprire più velocemente ed efficacemente ampie zone del viso.

Infine, un ultimo errore di esfoliazione potrebbe consistere nel non far seguire all’esfoliazione un adeguato trattamento nutritivo della pelle, che avrà bisogno di idratazione profonda come in nessun altro periodo dell’anno.

Gommage fai da te o industriale?

A causa dell’assenza di componenti schiumogene e di origine sintetica, conoscendo le ricette giuste è possibile produrre in casa un prodotto da gommage efficace come quelli industriali.

Come già accennato il riso è uno degli ingredienti più utilizzati di questo tipo di preparazione e risultando anche estremamente economico è perfetto per le preparazioni casalinghe. Naturalmente, se si vuole acquistare un prodotto già pronto all’uso e dall’efficacia testata, ecco il nostro preferito!

Il Consiglio di Chedonna (clicca sull'immagine per vedere il prodotto su Amazon)

Caratteristiche:

  • Gommage esfoliante ossigenante per il viso dalla texture in crema mousse avvolgente, arricchita con delicati granuli esfolianti
  • Contiene il 96 % di ingredienti di origine naturale, formula vegana
  • Adatto a tutti i tipi di pelle, anche la più sensibile
  • Esfolia e leviga la pelle delicatamente, eliminando le cellule morte e le particelle di inquinamento
  • Come liberata, la pelle torna a respirare e l’incarnato appare luminoso

Prezzo Di Listino:
13,50 € (18,00 € / 100 ml)

Nuova Da:
12,80 € (17,07 € / 100 ml) In Stock
acquista ora