Risparmio acqua in bagno: i gesti quotidiani che ti salveranno la vita

Ti sembra di consumare sempre troppa acqua? Scopri come risparmiarne cambiando le abitudini che sei solita mettere in pratica in bagno.

L’importanza di un uso coerente e parsimonioso dell’acqua è ormai sotto gli occhi di tutti da anni. Eppure, ancora oggi, evitarne il consumo a vuoto sembra davvero difficile.

risparmio acqua
(Adobe Stock photo)

Per quanto si possa pensare di essere un passo avanti rispetto agli altri ci sono sempre delle astuzie da mettere in campo. Astuzie che una volta attuate possono fare la differenza aiutando a sprecare meno acqua possibile e a rendersi utili per il pianeta.

Come ottenere un buon risparmio d’acqua cambiando abitudini in bagno

Riuscire a risparmiare acqua quando si è in bagno è molto più semplice di quanto si pensi e si può attuare semplicemente con un po’ di buona volontà.

risparmio acqua
(Adobe Stock photo)

Scopriamo quindi quali sono le mosse da compiere per un buon risultato sia per il pianeta che, perché no, anche per il consumo giornaliero di acqua che in qualche modo grava comunque sulle spese.

Metodi che una volta messi pratica diventeranno un’abitudine senza costare nulla ma cambiando di molto il benessere del pianeta ed i conti di fine mese.

LEGGI ANCHE -> Risparmio in cucina: le strategie per spendere meno

Preferire la doccia al bagno. Quasi non si direbbe ma un bel bagno caldo porta a consumare molta più acqua di quanta se ne consuma con una doccia. Si parla di una differenza importante che può persino superare i 100 litri. Un motivo sicuramente valido per cambiare abitudini guadagnando sia in tempo che in rispetto per l’ambiente.

Aprire l’acqua solo quando la si usa davvero. Spesso ci si trova a far andare l’acqua a vuoto senza rendersene conto. Ciò avviene mentre ci si lava i denti e si apre l’acqua ancor prima di risciacquare. Una buona abitudine? Usare un bicchiere da riempire quando si vuole e da usare al posto del normale rubinetto. Si eviterà di schizzare d’acqua tutto il bagno e si abbatteranno i consumi.

Lavare i capelli sotto l’acqua. Quando si fa lo shampoo, l’acqua dovrebbe servire solo per il risciacquo, Mentre ci si insapona la testa il rubinetto può stare chiuso. In questo modo si risparmierà molta più acqua e si manterrà più facilmente quella calda che servirà dopo.

Usare il mezzo scarico del wc. La maggior parte dei bagni dispongono ormai del doppio scarico dove uno è più piccolo ed in grado di erogare piccole quantità d’acqua mentre il più grande ne distribuisce di più. Usare quello giusto ed evitare di puntare sempre al più grande, nel tempo aiuta a risparmiare tantissima acqua.

Riparare eventuali perdite. Il bagno o il rubinetto perdono? Riparare eventuali perdite è molto importante al fine di non sprecare acqua. Un piccolo accorgimento che è però in grado di fare una grande differenza.

LEGGI ANCHE -> Fare la spesa ti costa troppo? Le dritte per risparmiare davvero

Seguendo queste semplici regole il risparmio d’acqua sarà molto più semplice da mettere in pratica e porterà un contributo ben più grande di quanto si pensi. Un motivo in più per impegnarsi in tal senso.