Test dei giocattoli d’infanzia: scegline uno e scopri il tuo trauma nascosto

Qual era il tuo giocattolo preferito? Scegli una delle nostre quattro opzioni nel test dei giocattoli d’infanzia e scopri il tuo “trauma”.

Che cosa si nasconde nelle pieghe della tua infanzia? No, tranquilli, Sigmund Freud non si è appena reincarnato in uno dei redattori di CheDonna.it, non abbiate paura!

test giocattoli d'infanzia
(fonte: CheDonna – realizzata su: Canva)

Tutti sappiamo, però, che generalmente ci succedono delle cose, nella nostra infanzia, delle quali ci scordiamo o che ci influenzano anche se non ne abbiamo memoria.
Il nostro test della personalità di oggi vuole cercare di capire quali sono gli accadimenti od i “traumi” che potrebbero aver influenzato te e la tua vita.
Che ne dici, ti va di giocare (nel vero senso della parola questa volta, visto che parliamo proprio di giochi) con noi?

Test dei giocattoli d’infanzia: dicci quale era il tuo preferito e scopri il tuo trauma

d

test giocattoli d'infanzia
(fonte: CheDonna – realizzata su: Canva)

Sai dirci qual era il tuo gioco preferito durante l’infanzia?
Quelli che vedi qui sopra sono quattro esempi di giochi che tutti, più o meno, abbiamo avuto o abbiamo potuto avere almeno una volta nella nostra infanzia.
Oggi vogliamo cercare di scoprire se c’è qualche trauma nascosto nel tuo passato grazie a questo test di personalità.

Dovrai solo dirci qual era il tuo gioco preferito o, in alternativa, quello che avresti voluto più di tutti!
Le tue opzioni sono: il telefono (qui nell’immagine lo vedi nella modalità più vecchia ma sappiamo benissimo che ci sono giochi per bambini a forma di smartphone vero e proprio), lo slinky e cioè la molla di plastica colorata che scende “da sola” le scale, una bambola di pezza (o qualsiasi peluche fosse il tuo preferito) ed una bicicletta senza pedali od un triciclo.

LEGGI ANCHE –> Cosa vedi in questo dipinto? Scopri quanto sei aggressivo con il nostro test

Qual è il tuo gioco preferito tra queste opzioni? Qui sotto trovi le risposte ed i responsi. Cerchiamo di scoprire insieme che cosa si nasconde nel tuo passato e come ti ha influenzato oggi: ti va?

  • telefono finto: che abbia il vecchio tastierino girevole o solo pulsanti colorati che mimano lo schermo di uno smartphone, poco importa.
    Hai scelto il telefono finto come il tuo giocattolo preferito dell’infanzia: quale trauma potresti nascondere tra tasti di plastica e colori accesi?
    Il telefono è un simbolo forte di voglia di contatto, mediata, però, da un mezzo che impedisca quello diretto.
    Se ti piaceva particolarmente fingere di telefonare o di ricevere telefonate, evidentemente, avevi qualcosa di forte da comunicare a qualcuno.
    Forse si tratta di sensi di colpa (veri o finti, inculcati o concreti) o della voglia di “emendarti” agli occhi di qualcuno, di essere presente per lui.
  • slinky o la molla di plastica: il tuo gioco preferito, invece, era una slinky dai colori accesi, che lasciavi “correre” lungo le scale di casa.
    Tutti abbiamo avuto questo giocattolo, ipnotizzante e decisamente curioso anche se, spesso, lo lasciavamo aggrovigliato in fondo alla sacca dei giochi.
    Tu, invece, lo hai sempre preferito agli altri e potresti, anche adesso, stare a guardarlo per ore.
    Di certo, nella tua infanzia, si nasconde una coercizione, un continuo ritorno. Hai per caso avuto numerosi “nuovi inizi“, che poco dipendevano da te?
    Che si tratti di inizi sentimentali, magari legati a persone che facevano la loro comparsa periodicamente e che ti hanno molto impressionato, oppure di inizipratici“, hai di certo interiorizzato una perenne ricerca del nuovo.
    Anche quando sei felice in una situazione, ti ritrovi spesso a “smaniare” per cambiarla di nuovo, per ricominciare da capo.

LEGGI ANCHE –> Test dell’ombretto: quello con cui preferisci truccarti svela chi sei

  • bambola di pezza (o qualsiasi tipo di peluche): la bambola ha numerosi significati simbolici, così come le figure dei peluche che possono, spesso, “sostituirla”.
    Tutti (o quasi) abbiamo avuto un piccolo “aiutante”, un peluche che ci seguiva ovunque, con il quale dormivamo o che portavamo con noi in giro per casa.
    Con ogni probabilità, la bambola in questo caso rappresenta saggezza e profondità: dopotutto si tratta di uno dei giochi più antichi di tutta l’umanità, non è un caso che tu lo abbia scelto!
    Evidentemente, fin da bambino, sei stato fortemente responsabilizzato. Ti sei abituato a cavartela da solo e non perché fingevi di essere la mamma o il papà (e, nei fatti, lo eri) del tuo pupazzo preferito!
    Questo elemento rappresenta la nostra voce interiore, quella della spiritualità che sa sempre che cosa è meglio per noi. Forse, da piccolo, hai avuto bisogno di crescere in fretta, prima degli altri. Adesso sai che la tua infanzia, in qualche misura, ti è stata “rubata”.
  • bicicletta o triciclo: nella vita, per te, è sempre stato importante “avanzare”.
    La bicicletta, infatti, spesso rappresenta un simbolo di equilibrio, di responsabilità e di indipendenza anche se, spesso e volentieri, rappresenta anche le difficoltà che si trovano sulla strada.
    Forse, se questo è il tuo gioco preferito, avevi una forte tendenza a “scappare” che ti è rimasta ancora oggi.
    Fuggi dai problemi così come da piccolo fuggivi da responsabilità e problematiche che probabilmente rendevano la tua vita molto difficile.
    Eri troppo piccolo per capire la portata di quello che accadeva ma sapevi già che non era tuo compito dover prenderti così tante responsabilità fin da bambino.
    Ecco perché, anche adesso, sei rimasto decisamente… privo di voglia di affrontare i problemi! Preferisci fare finta che non esistano ed allontanarti, emotivamente, prima di rimanere scottato!

Questi test devono essere considerati un passatempo per esplorare alcuni lati della propria personalità ma non possono in alcun modo sostituire un’analisi valida e completa dal punto di vista psicologico.