Le lenticchie non vengono mai bene? Questi trucchi ti cambieranno la vita

Hai difficoltà nel preparare le lenticchie? Ecco i trucchi che ti aiuteranno a trarne il meglio e a portare a tavola un piatto sano ma sopratutto buono.

Tutti sappiamo mettere un piatto di legumi in pentola per poi servirlo a tavola con un filo d’olio e tanta voglia di vederlo apprezzato. Eppure, riuscire ad ottenere un piatto perfetto, specie quando si tratta delle lenticchie, la strada può essere in salita.

lenticchie trucchi
(Adobe Stock photo)

Si tratta infatti di legumi particolari che, seppur davvero saporiti, necessitano della giusta preparazione per poter rivelare tutto il loro sapore.

Per fortuna, ci sono alcuni semplici trucchi che possono fare la differenza, fornendo le basi per dar vita ad un piatto così buono da essere apprezzato da tutti e da offrire la giusta dose di orgoglio a chi lo prepara.

Lenticchie: i trucchi per prepararle nel modo perfetto

Chi ama mangiare sano sa bene come i legumi ed in particolar modo le lenticchie rientrino tra gli alimenti che meritano di essere preparati almeno una volta a settimana.

lenticchie trucchi
(Adobe Stock photo)

Si tratta infatti di un alimento ricco di proprietà e che conta svariate fibre rivelandosi anche un buon alleato dell’intestino.  Per far si che le lenticchie vangano apprezzate come meritano occorre però imparare a prepararle nel modo perfetto. Scopriamo quindi quali sono i piccoli trucchi che possono aiutarci in tal senso.

LEGGI ANCHE -> La cottura delle caldarroste non ti soddisfa? I trucchi che devi conoscere

Scegliere le lenticchie giuste. Non tutti lo sanno ma le lenticchie esistono in varietà e formati diversi e normali o decorticate. Ogni tipologia necessita di tempi di cottura diversi e tende a sposarsi più o meno facilmente con ingredienti diversi tra loro. Per questo motivo, prestare attenzione al tipo di lenticchie che si acquista di volta in volta può essere utile a prepararle nel modo corretto. Cosa resa ancor più facile dalla presenza di istruzioni solitamente riportata nelle confezioni e che oltre a suggerire ricette tipiche per il tipo di lenticchia scelto da anche un tempo medio di cottura.

Non mescolare le lenticchie tra loro. A meno di non cuocere ogni tipo in pentole diverse per poi creare un mix alla fine, le lenticchie vanno cotte singolarmente. Mescolarle rischia infatti di ottenere consistenze diverse che possono risultare poco piacevoli. E tutto senza contare il rischio di cuocerne alcune e lasciarne indietro altre. Se proprio si ha voglia di sperimentarle tutte è meglio farlo in momenti diversi.

Metterle a bagno. Questa fase è particolarmente antipatica a molti. In particolar modo perché non consente di decidere di preparare le lenticchie all’ultimo istante. Eppure, si tratta di un passaggio importante perché consente alle stesse di rendere al meglio e di acquisire la giusta idratazione. Un passaggio che manca ovviamente nelle lenticchie già cotte che, di contro, non potranno mai raggiungere il livello di sapore delle prime.

Aggiungere la giusta quantità d’acqua. Un altro passaggio importante per le lenticchie è quello della cottura. Per questa ci vorrà una quantità d’acqua pari almeno ad un terzo delle lenticchie. Senza, il rischio è quello di non cuocerle bene o, ancor peggio, di bruciarle. Per questo motivo è sempre bene seguire le istruzioni o attenersi alle regole base. In questi casi improvvisare non è mai utile.

Lasciarle cuocere il tempo necessario. Mai sentito dire che la fretta è una cattiva consigliera? Ebbene, ciò vale anche per le lenticchie. I tempi di cottura devono essere sempre rispettati perché indispensabili a rendere le stesse morbide e saporite. Il lato positivo è che la cottura va avanti praticamente da sola. Motivo per cui basta avere quel tempo a disposizione per portare a tavola il piatto perfetto.

Seguendo questi semplici trucchi, portare a tavola un buon piatto di lenticchie sarà più semplice che mai e donerà la giusta gratificazione.

LEGGI ANCHE -> Scarti della centrifuga: ecco come usarli in modo creativo e goloso

Ciò che conta è dar loro il giusto valore arricchendole con ingredienti sani e genuini, condendole con del buon olio d’oliva extra vergine e ricordandosi che oltre che da sole, le lenticchie (con gli opportuni trucchi) si rivelano buone come contorno, in accompagnamento a pasta o secondi piatti e in preparazioni più elaborate e per questo assolutamente da provare.