Pelle mista: 4 astuzie per un make up extra glam con pori ben nascosti

Pelle mista: 4 astuzie pazzesche per un make up super chic, senza zone lucide e pori dilatati. Dirai addio all’orribile ‘effetto unto’ che ti fa sentire sempre a disagio.

Stanca della tua pelle mista? Le hai provate quasi tutte (senza successo) per correggere i pori dilatati? Tranquilla, stai leggendo l’articolo giusto! Ti sveliamo 4 astuzie infallibili per un make up da urlo. Dirai addio all’orribile effetto lucido e uscirai finalmente dall’imbarazzo.

pelle mista make up
(Adobe Stock)

Prima di entrare nei dettagli, cerchiamo di capire insieme qual è la caratteristica principale delle pelli miste. Rientrano in questa categoria tutte quelle non uniformi, che presentano zone molto secche alternate ad aree impure, acneiche e grasse.

Con una pelle così bisogna, da un lato, riequilibrare la produzione di sebo e, dall’altro, garantire il giusto nutrimento. Il consiglio è di ricorrere a trattamenti leggeri a base di oli botanici puri. In questo modo, le ghiandole sebacee rallentano la produzione di sebo, che verrà compensata proprio dall’olio naturale. Risultato: la tua pelle sarà subito più sana.

Per un make up perfetto su pelle mista, la prima regola basilare è tenere a bada la lucidità. Parliamo di quel fastidioso ‘effetto unto’ visibile in foto e selfie. Seguire una buona skincare è fondamentale. I prodotti da privilegiare sono quelli con formulazioni leggere, ideali per non ostruire i pori.

E per il trucco come si fa? Lo vediamo subito insieme! Ecco alcune astuzie incredibili che possono fare miracoli sulla tua pelle.

Pelle mista: 4 segreti formidabili per un make up top

Hai una pelle mista e non sei contenta di come viene il make up? Nervi saldi, ti sveliamo 4 furbizie straordinarie per farlo in modo impeccabile. Ti sentirai più bella e sicura. Non dovrai più temere di vederti con la pelle lucida in foto.

pelle mista make up
(Adobe Stock)

Ecco tutti gli step da seguire per un risultato finale bellissimo. Resterai più che soddisfatta!

LEGGI ANCHE –> Beauty Routine Ideale: dimmi che pelle hai e ti dirò qual è la migliore per te

  • Usa una crema idratante –  Per preparare la pelle al make up. Ovviamente, devi puntare su un prodotto specifico, che vada bene sia per le zone secche che per quelle grasse. In genere, con una pelle così, ci si ritrova ad avere la zona T del viso grassa e le altre, invece, troppo secche. Il consiglio in più: scegli una crema ad assorbimento rapido.

  • Sì al primer – Da usare assolutamente se vuoi che il trucco duri di più. Ti suggeriamo di sceglierne uno trasparente e opacizzante, ideale per minimizzare i pori nella zona T del viso. In questa area, proprio perché molto grassa, il make up tende a durare di meno. Se hai l’acne, per camuffare il rossore, invece del primer trasparente applicane uno verde e, poi, applica il fondotinta. Se noti che brufoli e macchioline si vedono ancora, allora passaci sopra un correttore beige opacizzante.
  • Occhio alla cipria! – Ti aiuterà a fissare meglio il trucco, facendolo durare di più. Ti consigliamo di puntare su una cipria trasparente con texture leggerissima, quasi impalpabile, da applicare soltanto sulle zone grasse, evitando le guance.

  • Scegli il fondotinta giusto – La cosa migliore da fare sarebbe applicare due fondotinta; uno liquido e opacizzante per la zona T (che include fronte, naso e mento) e l’altro, liquido e idratante, per il resto del viso. Ricorda che i fondotinta compatti in crema non fanno al tuo caso!
  • Via libera al blush – Puoi utilizzarlo su gote e guance per ricreare l’effetto di un colorito più sano. Ma non accontentarti del primo che trovi sottomano! Se hai la pelle mista, allora scegli un blush cream to powder, che ha una consistenza più soffice e cremosa. Una volta applicato, si trasforma in una polvere opaca e vellutata.

Mettendo in pratica questi consigli, riuscirai a truccarti in modo impeccabile. Non dovrai più ritoccare foto e selfie, per togliere l’orribile effetto unto da fronte, naso e zigomi. Il risultato finale ti lascerà di stucco, fidati di noi!

I consigli di Chedonna.it: SkinLabo – Crema Attiva Seboregolatrice

Caratteristiche:

  • AZIONE SEBO REGOLARIZZANTE: regola la produzione del sebo, aiuta a contrastare i sintomi dell’acne, gli arrossamenti e rende la pelle perfettamente levigata. È anche un’ottima base makeup. Gli effetti combinati dei singoli ingredienti permettono di contrastare i sintomi dell’acne vulgaris, sia di forma adolescenziale comune che in forma adulta..
  • DERMATOLOGICALLY TESTED: tutti i nostri prodotti sono VEGAN FRIENDLY, NO ANIMAL TESTING, ALLERGEN FREE, NATURAL INGREDIENTS 98%, NICKEL TESTED.
  • NIACINAMIDE: definita anche vitamina B3, aiuta a risolvere alcune problematiche della pelle, dall’acne alle macchie scure. Aiuta a proteggere e rinforzare la barriera cutanea contro l’aggressione degli agenti esterni come l’inquinamento. Con un utilizzo costante la pelle mostra una grana più fine e compatta, con i pori meno dilatati, e un colorito più omogeneo.
  • CYTOBIOLIRIS A2: principio attivo composto da estratto di Iris, vitamina A e sale di zinco. L’iris ha proprietà astringenti e decongestionanti. Il sale di zinco ha proprietà antisettiche è anche un efficiente seboregolatore. Infine, la vitamina A è raccomandata per la pelle grassa, poiché regola la seborrea inibendo la sintesi dei lipidi.
  • COME SI USA: Mattina e sera applicare la crema sul viso struccato e deterso e massaggiare delicatamente per facilitare l’assorbimento. Da utilizzare in abbinamento a sieri.

Prezzo Di Listino:
18,90 € (63,00 € / 100 ml)

Nuova Da:
14,18 € (47,27 € / 100 ml) In Stock
acquista ora