Skincare pelle olivastra: 4 falsi miti da sfatare per un risultato top

Skincare pelle olivastra: ti sveliamo i segreti per un incarnato perfetto in poche mosse. Per prima cosa, sfatiamo subito 4 falsi miti. Ecco quali sono!

Una pelle in buona salute è il miglior biglietto da visita. Non sempre è facile prendersene cura nel modo giusto. Spesso la routine frenetica sottrae tempo prezioso al nostro rituale di bellezza. Ma è sbagliato! Mai rinunciare alla cura della pelle, soprattutto nei cambi di stagione.

skincare pelle olivastra
(Adobe Stock)

L’autunno è appena iniziato e la pelle, in particolare quella del viso, ha bisogno di più nutrimento. Ci portiamo addosso ancora i segni dell’estate: l’abbronzatura scolorisce e lascia chiazze qua e là. La soluzione è uniformare l’incarnato e, in questo, ci aiuta molto lo scrub. Con l’esfoliazione, infatti, riusciamo a eliminare tutte le cellule morte.

I prodotti per la skincare autunnale hanno formulazioni più ricche e vitaminiche. Questo perché la cute, a fine estate, è più secca e ha bisogno di essere idratata in profondità. E’ la regola d’oro che vale per tutti le pelli, incluse quelle olivastre!

Se fai parte del ‘club’ di quelle con carnagione ambrata, vogliamo farti una domanda: sei sicura di seguire una corretta skincare routine? Se hai dubbi e perplessità, allora stai leggendo l’articolo giusto!

Vogliamo aiutarti a fare chiarezza, per non commettere passi falsi. Per prima cosa, ti diciamo che ci sono 4 falsi miti da sfatare. Il resto, te lo sveliamo se continui a leggere.

Skincare pelle olivastra: false credenze e verità granitiche

Una skincare è l’insieme di prodotti giusti e buone pratiche per una pelle più sana, giorno dopo giorno. Inutile dire che, nessuna crema fa miracoli in poche ore. Servono costanza e determinazione, per avere risultati soddisfacenti e duraturi nel tempo.

skincare pelle olivastra
(Adobe Stock)

Detersione e idratazione sono due step fondamentali. Senza dimenticare l’importanza della maschera, da fare 1-2 volte a settimana, rigorosamente scelta in base al fabbisogno della propria pelle.

LEGGI ANCHE –> Skincare a 40 anni: ecco come si fa e quali prodotti utilizzare

Al discorso sulla skincare si ricollega, per molti versi, quello del makeup. Tra tutti i prodotti, sicuramente il fondotinta è stato quello che ha avuto più declinazioni di colore. Anche le donne con pelle olivastra possono scegliere tra un’infinità di nuance. La cantante Rihanna ha creato la linea Fenty Beauty, che include più di 40 tonalità.

La bellissima cantante originaria delle Isole Barbados, ha lanciato sul mercato dei cosmetici appositamente studiati per valorizzare le pelli olivastre, definite anche latine e/o mediterranee. Risultato: la sua linea è un successo e fattura milioni di dollari!

Rihanna ha una bellissima pelle ambrata e, come lei, tantissime altre donne in tutto il mondo. Ma per incarnati così, ci sono almeno 4 false credenze da demolire. Ecco quali sono.

  • Viso perfetto, senza imperfezioni e/o discromie – E’ il primo falso mito sulle carnagioni scure. Mente chi dice che, su pelli così, non ci sono mai brufoli, punti neri e macchie. Bugia! Una carnagione color ebano non fa sconti neppure alle cicatrici: si vedono eccome! Restando sulla zona viso, va detto che la pelle nera produce più sebo. Di conseguenza, è più grassa e soggetta alla formazione dei punti neri. Una buona skincare routine deve includere prodotti specifici, con proprietà purificanti e astringenti. Scrub e maschere all’argilla sono un must have.
  • Con una pelle olivastra, il trucco non serve – Falso! Un buon makeup è un alleato di bellezza irrinunciabile per tutti i tipi di pelle, che siano chiare, olivastre oppure nere. Avere un incarnato sano è una condizione imprescindibile per la buona riuscita di qualsiasi tipo di trucco. Le ragazze olivastre o con pelle molto scura devono soltanto scegliere le tonalità che le valorizzano meglio. Per gli occhi, via libera alle palette con ombretti nei toni del bronzo o dell’oro, idealmente in texture perlate.

Protezione solare sì o no? Noi diciamo sì, assolutamente. Ogni pelle va protetta dall’esposizione prolungata ai raggi solari. Le pelli olivastre o scure, per quanto si difendano naturalmente meglio, non sono comunque immuni dai danni causati dal sole.

Pelle più liscia: tutto merito di Madre Natura – E’ l’ultimo falso mito da sfatare. A prima vista, sembra quasi che le donne con pelle scura non abbiano problemi di idratazione. E invece non è così; rimane tendenzialmente secca e va nutrita in profondità.

Se hai una bellissima pelle ambrata, speriamo di averti dato consigli preziosi per curarla nel modo giusto. Puoi sempre correggere qualche cattiva abitudine, se ne hai.

I consigli di Chedonna.it: REVLON, Fondotinta Colorstay per pelli secche

Caratteristiche:

  • La finitura per pelli da normali a secche è formulata per mantenere una carnagione ultra confortevole e controllare il livello di idratazione, per aiutare le pelli più disidratate a mantenere una tenuta confortevole tutto il giorno
  • La tenuta del fondotinta è impeccabile per 24 ore: texture incredibilmente confortevole e non trasferibile
  • Per una pelle ben protetta, il fondotinta ColorStay per pelli da normali a secche offre un fattore SPF 20, per proteggere la pelle dai raggi UV ogni giorno
  • Inoltre la nuova confezione con dispenser permette di ottenere giusta quantità di prodotto da applicare
  • Il risultato: per le pelli secche, la carnagione è perfettamente uniforme e idratata tutto il giorno, il rossore ed eventuali imperfezioni sono nascosti

Prezzo Di Listino:
6,30 € (21,00 € / 100 ml)

Nuova Da:
6,30 € (21,00 € / 100 ml) In Stock
acquista ora