I consigli delle “esperte di settore” per migliorare la vostra intimità

Molti clienti di queste donne sono mariti insoddisfatti. Scopri cosa queste esperte di settore consiglierebbero alle mogli per migliorare la loro intimità coniugale.

Se ti dovesse capitare di incontrare una donna che esercita il ruolo di accompagnatrice per professione, probabilmente rimarresti stupita dal sentire cosa ha da raccontare. Queste donne per scelta hanno deciso di fare come lavoro l‘accompagnatrice. Spesso quando si pensa al lavoro di una accompagnatrice vengono in mente incontri pagati in cambio di rapporti sessuali in realtà il lavoro di una accompagnatrice non è solo questo.

consigli esperte settore intimità
Photo AdobeStock

Il lavoro di una accompagnatrice è fondamentalmente quello di intrattenere delle relazioni con dei clienti. In cambio chiedono una ricompensa in denaro, ma contrariamente a quello che si immagina spesso gli incontri tra le accompagnatrici ed i loro clienti non avvengono solo con lo scopo di avere una relazione fisica. Molte accompagnatrici sono principalmente dei supporti emotivi per i loro clienti. Supportano clienti emotivamente insoddisfatti. A pensarci bene una accompagnatrice potrebbe essere una figura qualificata per dare molti consigli di coppia, a suo modo è una vera esperta di relazioni.

LEGGI ANCHE —-> Infedeltà: perché gli uomini si fanno delle amanti?

Scopri quali sono i consigli salva matrimonio che delle accompagnatrici darebbero alle mogli dei loro clienti

Ti incuriosisce l’idea di sapere cosa avrebbe da consigliare una accompagnatrice alle mogli ipotetiche dei suoi clienti? Allora sei capitato nel posto giusto.

Il primo consiglio che darebbe una esperta del settore è quello di comunicare di più con il proprio partner. Molti dei loro clienti sembrano lamentarsi di vivere una certa insoddisfazione a  livello sessuale all’interno del rapporto. Questo è il motivo che li spinge a collegarsi ad un sito di escort, scegliere una delle tante Catgirl e chiederle quello che vuole senza esitare. Se un marito sapesse di poter chiedere quello che vuole alla moglie senza aver paura di essere giudicato e con la certezza di ottenerlo, nessun marito avrebbe bisogno di rivolgersi ad una Catgirl.

consigli esperte settore intimità
Photo AdobeStock

Con una moglie dovrebbe essere più semplice, c’è una grande intimità e una conoscenza che dura da anni eppure molti mariti preferiscono pagare una estranea piuttosto che chiedere alla propria moglie di esaudire un loro desiderio. 

Scegliere una Catgirl è come ordinare il pranzo al ristorante. Nn ti preoccupi i cosa ne pensa il cameriere, tu ordini esattamente quello che ti va di mangiare e lo mangi. Allo stesso modo un uomo entra in un portale di escort per ordinare esattamente quello che desidera fare a livello sessuale.

Non ci sarebbe niente di male a confidare al proprio partner le proprie fantasie e venirsi incontro ed accontentarsi nel rispetto della tolleranza e dei limiti di ognuno, senza forzature. Una fantasia spesso è un gioco piccante che aiuta a spezzare la routine e non c’è niente di umiliante nel giocare insieme.

La comunicazione è importante in un matrimonio. Non bisogna temere di comunicare all’altro i propri bisogni sessuali. Nella coppia dovrebbe esistere uno scambio di favori, è un fantastico modo per rendere più appagante la vita sessuale della coppia.

Un altra considerazione i queste donne esperte riguarda l’amore. Queste donne hanno notato che spesso i loro clienti sembrano perdere la testa e addirittura innamorarsi della loro accompagnatrice. Accade regolarmente. Secondo queste donne questo sentimento nasce dalla realizzazione di una condizione molto semplice: giacere con una donna con la quale non si condividono problemi a livello di relazione.

Alcuni clienti sono disposti a lasciare la partner per la loro accompagnatrice. Non vi sembra alquanto surreale che un uomo sia disposto a divorziare dalla moglie e a spendere tutti i suoi soldi per passare qualche ora, di tanto in tanto, con una donna conosciuta attraverso un sito di incontri, solo per soddisfare i suoi desideri sessuali?

I sogni e le fantasie fanno parte di noi, tutti ne abbiamo, ci aiutano a vivere meglio, siamo umani. Gli altri non sono necessariamente più felici di noi, e una accompagnatrice è pur sempre una donna e se ci riesce lei ad esercitare un determinato potere sul marito di qualcuna, figuriamoci la moglie, la donna che non a caso quell’uomo decise di sposare e rendere la sua compagna di vita.

Anche le accompagnatrici hanno i loro problemi, i loro difetti, le loro abitudini. Quello che la rende speciale agli occhi dei suoi clienti è il fatto di impegnarsi per dare piacere all’uomo che ha davanti.

La relazione di un uomo con una accompagnatrice è una parentesi. Gli incontri avvengono nelle pause lavoro, il marito non toglie tempo alla sua famiglia nel fine settimana e non corre li di notte, se ha fatto quella scelta è per restare anonimo, per soddisfare i suoi bisogni senza rischiare di mettere a repentaglio il rapporto con la moglie.

Spesso all’inizio della relazione una coppia fa di tutto per vedersi e stare insieme, fughe d’amore e scappatelle sono il primo pensiero alla pausa lavoro.  Perché lasciare che sia solo un ricordo lontano? Quegli incontri lasciavano una scarica di adrenalina ed erano così eccitanti da far perdere la testa.

Perché non si continua a fare cose eccitanti col passare degli anni? A rinchiudersi in garage per scambiarsi baci appassionati, a lasciare i figli dai nonni ogni tanto nel fine settimana per restare da soli e dedicare del tempo in via esclusiva all’altro.

Queste riflessioni sono ad opera di donne esperte di settore del sito Catgirl.ch, donne che hanno costruito un impero sul piacere, donne che hanno fatto del piacere il loro lavoro. Pensi che tu non saresti in grado di usare il piacere con tuo marito per migliorare il tuo matrimonio? Il culto del piacere salva la coppia dalla morsa infernale della routine.