I fichi fanno ingrassare? Ecco come mangiarli anche a dieta

I fichi sono frutti zuccherini e, come tali, spesso vengono banditi dai regimi ipocalorici: scopriamo come mangiarli anche a dieta.

Con l’arrivo dell’autunno tornano sulle nostre tavole anche tanti buoni prodotti della terra: frutta e verdura di stagione da consumare nel pieno della stagionalità per beneficiare al massimo delle proprietà nutritive.

I fichi sono tra i frutti estivi ed autunnali che ben si prestano ad essere consumati sia da soli, che trasformati in squisite confetture, ma anche in piatti salati in accompagnamento a formaggi o prosciutto.

fichi fanno ingrassare
Fonte: Canva

Da sempre però i fichi sono etichettati come quei frutti che fanno ingrassare perché zuccherini e spesso vengono banditi nei regimi ipocalorici. Scopriamo allora come possiamo mangiarli anche se siamo a dieta.

LEGGI ANCHE –> I mandarini fanno dimagrire? Ecco quanti ne puoi consumare al giorno

I fichi fanno ingrassare? Scopriamolo

Neri, verdi, viola, bianchi e gialli, sono diverse le varietà dei fichi, frutti zuccherini che si trovano in estate e in autunno. Dal sapore particolarmente dolce i fichi piacciono sia per il loro gusto ma anche per la consistenza morbida e granulosa al palato.

Sicuramente sono frutti capaci di soddisfare la voglia di dolce quando si ha voglia di qualcosa di buono. Ecco perché spesso sono banditi nelle diete ipocaloriche, proprio perché essendo zuccherini si pensa che possano far ingrassare.

fichi fanno ingrassare
Fonte: Canva

E in effetti scopriamo le caratteristiche dei fichi. I fichi apportano circa 50 calorie ogni 100 grammi, in pratica equivale a due fichi sbucciati circa. Apportano fibre e minerali tra cui potassio, calcio e fosforo ma anche vitamine tra cui A e C e quelle del gruppo B. Hanno proprietà diuretiche e lassative ma aiutano anche la digestione, stimolano inoltre la peristalsi.

Come ogni cibo, dire che faccia ingrassare o dimagrire non è proprio corretto. In quanto questo dipende dalla quantità in cui viene ingerito e gli altri alimenti con cui è abbinato. In questo anche i fichi non sono esenti. Quindi pur essendo frutti zuccherini, se mangiati nelle giuste proporzioni possono essere anche assunti nel corso di una dieta ipocalorica. 

Al contrario i fichi possono far ingrassare se se ne mangiano in grandi quantità e se il resto dell’alimentazione non è ben bilanciata. Ad esempio se mangiamo i fichi insieme ad altri cibi ricchi di carboidrati finiremo per sbilanciare la dieta.

La quantità a cui si può arrivare in normali condizioni fisiologiche è di 3 o 4 fichi al giorno, se si è a dieta il numero consigliato è invece di 2 fichi.

LEGGI ANCHE –> Come cucinare e non, i frutti più consumati di stagione ovvero i fichi: ricette e spunti golosi

Il segreto per evitare di ingrassare è comunque quello di evitare di avere picchi glicemici. Questi accadono quando si ingeriscono ingenti quantità di zuccheri semplici come pane, pasta, patate e dolci in generale.

Ecco perché quando mangiamo i fichi, nell’ambito di un regime dietetico, è bene valutare cos’ altro abbiamo introdotto in quel pasto. Ad esempio evitiamo di consumarli dopo un pranzo o una cena a base di carboidrati, meglio allora mangiarli se si è consumato un pasto proteico. Ad esempio possiamo mangiarli a colazione con lo yogurt oppure a metà mattina insieme a una piccola quantità di frutta secca.