Torta perfetta per occasioni speciali: trucchi strabilianti per un risultato eccezionale

Sogni da sempre di realizzare una torta che sia perfetta sotto ogni punto di vista? Ecco tutte le dritte che ti servono per un risultato eccezionale.

Quando si decide di preparare una torta, i motivi possono essere tanti. Si va dal semplice desiderio di gustare un dolce, alla voglia di preparare qualcosa di buono per chi si ama, fino all’intento di celebrare qualcosa con amici o parenti. In ogni caso, ciò che rimane uguale è il desiderio di ottenere un risultato perfetto, ovvero una torta che sia bella da vedere e buona da gustare.

torta perfetta
(Adobe Stock photo)

E ciò vale sia quando ci si accinge a preparare la classica torta della nonna che quando si sceglie di cimentarsi in una torta di alto design. Come fare, quindi? Le torte, come ben sa chiunque abbia provato a realizzarne diverse, celano alcune insidie che possono portare a risultati non sempre piacevoli.

Per fortuna, però, ci sono anche diversi trucchi che se messi in atto nel modo giusto possono aiutare ad evitare i vari ostacoli sul percorso, garantendo un dolce dal risultato perfetto.

I trucchi per realizzare una torta perfetta

Se il tuo desiderio è quello di realizzare la torta perfetta, le dritte qui di seguito ti saranno di grande aiuto.

torta perfetta
(Adobe Stock photo)

Ciò che conta è tenere ben aperta la mente e accettare anche quelle che sembrano tanto ovvie e che in realtà sono proprio la base della buona pasticceria.

LEGGI ANCHE -> Scarti della centrifuga: ecco come usarli in modo creativo e goloso

Scegliere ingredienti di qualità. Per prima cosa aboliamo del tutto i preparati già pronti. Ciò porta infatti a risultati dal gusto chimico e ben lontano da quello di una vera torta. Quanto agli ingredienti, è importante sceglierli di qualità e conservarli per bene. Le farine e lo zucchero devono essere di qualità (preferibilmente biologiche o di marchi sicuri) e conservati all’ombra della dispensa. Uova, latte, burro e yogurt devono essere freschissimi e usati anch’essi ad una temperatura ambiente (ovviamente, scegliendo prima il quantitativo che serve).

Dosare per bene tutti gli ingredienti. Hai mai sentito il detto secondo cui la pasticceria è un po’ come la chimica? Ebbene, quando si parla di ingredienti è proprio così. Seguire una ricetta significa dosare ogni ingrediente nella giusta quantità. Ciò vuol dire non un grammo in più o in meno. Solo così si potrà avere la certezza di una torta che rispecchi il risultato tanto atteso. Provare per credere.

Lavorare con cura uova e zucchero. La base di una torta è ciò che ne conferirà il successo, almeno per il 70%. Perché questa sia buona occorre che l’impasto si riveli soffice e spumoso. È quindi molto importante sbattere bene uova e zucchero. Che lo si faccia a mano, con le fruste o che ci si affidi alla planetaria per tutto quanto, ciò che conta è non perdere mai di vista l’importanza dell’impasto.

Tenere sotto controllo il forno. Questo elettrodomestico è anche il nostro migliore amico quando si parla di torte. È quindi importante trattarlo con tutti i riguardi del caso. Oltre a tenere sotto controllo la temperatura, occorre prestare attenzione a non infornare la torta prima che esso sia ben caldo. Non farlo può portare ad una cottura errata e ad un risultato poco soddisfacente.

Fare la prova dello stecchino. Questo trucco, usato un tempo dalle nonne, è sempre più messo da parte quando, invece, si rivela essere sempre il migliore. Il rituale è sempre lo stesso, bucare la torta in un punto poco in vista, immergere lo stecchino in fondo e ritrarlo. Se questo è umido o sporco di impasto, la torta deve cuocere ancora. Se, invece, è ben asciutto, la torta è ben cotta anche al cuore e può essere considerata pronta.

Attendere prima di estrarre la torta dalla tortiera. Quando la torta è finalmente pronta, occorre aspettare un po’ prima di estrarla dalla tortiera o dal suo stampo. Ci vuole infatti un minimo di stasi affinché si compatti per bene. Ciò eviterà che si rompa mentre si cerca di tirarla fuori o che si spacchi quando si apre lo stampo con cerniera. Al contempo, questo accorgimenti, renderà la torta più resistente e a prova di urti.

Essere sempre pronta a rimediare agli imprevisti. Anche quando ci si prepara al meglio e si seguono tutti i passaggi può accadere che qualcosa vada storto. In questo caso, l’imperativo è “non abbattersi”. Un dolce ha mille qualità nascoste che possono essere usate a nostro vantaggio per cambiare in corso d’opera il risultato finale, facendolo vertere verso ciò di cui abbiamo bisogno al momento.

LEGGI ANCHE -> La torta si è rotta? Ecco come recuperarla e renderla ancora perfetta

Ecco, quindi, che una torta troppo secca o non lievitata può diventare una buona base per un crumble con cui realizzare un dolce al cucchiaio o una cheesecake. Una che si rompe può essere aggiustata con delle creme ed una glassa che la renderà ancora più bella e più buona ed una che ha dei difetti estetici può essere pareggiata e corretta con una ganache al cioccolato o dell’ottima crema al burro.

torta perfetta
(Adobe Stock photo)

In questo modo si potrà sempre contare su una torta praticamente perfetta e della quale godere in qualsiasi momento della giornata. Che si tratti del dolce per la colazione, della torta da compleanno o di quella da gustare in compagnia di chi si ama di più, seguendo questi trucchi si potrà infatti contare su una torta perfetta sotto ogni punto di vista.