Fagioli secchi, la cottura è un problema? Tutti gli errori da non commettere

I fagioli secchi sono altrettanto buoni come quelli freschi ma devono essere trattati in un modo diverso: Impariamo a prepararli e a cuocerli bene

I fagioli rientrano comunemente nella nostra alimentazione quotidiana, perché sono tra i legumi più facili da usare e perché i legumi fanno bene alla nostra salute. Quando è la stagione buona, sempre meglio usate quelli freschi, da sgranare anche se richiedono un po’ di lavoro in più.

->> LEGGI ANCHE : Cotolette vegetariane con fagioli e patate: una sorpresa alternativa

cuocere fagioli secchi

Ma nel resto dell’anno quelli secchi, ancora più di quelli in scatola, sono la soluzione ideale in cucina. Ma siete davvero sicure di non commettere alcuni errori banali che rovinano i vostro piatto e non permettono ai fagioli di rendere al meglio?

Partiamo dalla base: con i fagioli secchi serve pazienza. Hanno bisogno di ammollo, per questo non dovete accelerare i tempi. Le 12 ore di ammollo sono una regola, non un capriccio, e quindi rispettatele. Ma se rimangono a bagno per 24 ore è anche meglio, i fagioli non si rovineranno e renderanno bene in cottura.
Non è una regola assoluta, ma sempre meglio aggiungere un cucchiaino di bicarbonato nell’acqua. E quando li dovete cuocere, tirateli su direttamente con le mani senza scolarli nello scolapasta: i fagioli hanno bisogno di essere toccati il meno possibile.
Già, ma come cuocere i fagioli secchi? L?errore più comune è quello di pensare che siano come altre verdure. Se per sbollentare gli spinaci l’acqua deve essere già bollente, perché la cottura è comunque veloce e non subiscono shock termico, per i fagioli non è così: metteteli in una pentola con acqua fredda e poi portatela sul fuoco.

I fagioli devono sobbollire, chiusi dal coperchio ma lasciando un po’ di spazio aperto per farli respirare. E come non dovete avete fretta nell’ammollo, così anche nella cottura. Minimo un’ora, calcolata dall’ebollizione della pentola, ma va bene anche di più.

Fagioli secchi, la cottura è un problema? Ecco come fare

Altro errore clamoroso nella cottura dei fagioli secchi è legato al sale. Alcune infatti pensano di metterlo subito, così si levano il pensiero. E invece è la loro morte, perché il sale a cottura prolungata avrà il solo effetto di farli diventare duri, praticamente immangiabili.

fagioli
Canva

Avere pazienza, abbiamo detto, e vale anche quando i fagioli sono cotti. Uno sbaglio piuttosto seccante è quello di spegnere la fiamma e scolarli subito, con il solo rischio che la pelle diventi grinzosa e fastidiosa in bocca. Invece, lasciateli raffreddare direttamente nella loro acqua di cottura e così non avrete problemi.
Già, ma come regolarsi con il peso. Ricordatevi bene: se in una ricetta sono prevosti 100 grammi di fagioli freschi, per quelli secchi diventano 50. Grazie all’ammollo e alla successiva cottura, infatti, raddoppiano in pratica il loro volume.