Davide, Lorenzo e Luca figli Vasco Rossi: “Un papà che c’è sempre”

Davide, Lorenzo e Luca sono i figli di Vasco Rossi: “E’ un papà presente, che c’è sempre anche se è consapevole che siamo grandi”.

Davide, Lorenzo e Luca sono i figli di Vasco Rossi. Il rocker italiano più amato e famoso dal pubblico, nel corso degli anni, è riuscito a costruire una bellissima famiglia. Sposato con Laura Schmidt, incontrata per la prima volta nel 1978, ha avuto con lei Luca, il terzogenito, nato nel 1991.

figli vasco rossi
Foto Instagram da https://www.instagram.com/lorenzorossigram/

Lorenzo e Davide, invece, sono nati da precedenti relazioni di Vasco e sono stati riconosciuti dal Komandante dopo la loro nascita. Davide è nato dall’unione del rocker con Stefania Trucillo mentre Lorenzo è nato dall’unione di Vasco con Gabriella Sturani.

Chi sono Davide, Lorenzo e Luca: i figli di Vasco Rossi

Davide Rossi è nato il 24 aprile del 1986 (Toro) è un cantante e deejay. Ha reso Vasco nonno di tre bambini. Davide, infatti, è papà di Romeo nato nel 2014 e dei gemelle Alessandro e Leonida, nati nel 2020.

Lorenzo Rossi è nato il 5 giugno 1986 ed è uno speaker radiofonico. Anche lui ha reso papà Vasco nonno di una bambina, Lavinia.

figli vasco
Foto Instagram

Luca Rossi è nato il 17 giugno 1991 e di lui si sa poco. Preferisce stare dietro le quinte. In occasione del 29esimo compleanno di Luca, il rocker, sui social, ha scritto: «Il destino dei genitori è quello: di dire le cose e poi aspettare e soffrire perché lui farà sempre quello che ritiene giusto. Tu ci devi essere quando lui ha bisogno. Ci devi essere e basta. Happy birthday».

Di papà Vasco ha parlato Lorenzo Rossi in un’intervista rilasciata ai microfoni di Metropolitan Magazine.

“Papà è un papà presente, consapevole che adesso siamo grandi, che abbiamo i nostri spazi. E’ un papà che c’è sempre. Se ho bisogno e lo chiamo mi risponde, ci sentiamo con messaggini, con note vocali whatsapp, ovviamente tutto compatibilmente con la sua vita privata e familiare” – ha detto Luca.

“Lui mi ha insegnato tutto. Mi ha insegnato a pormi degli obiettivi e raggiungerli, superare le difficoltà, gestire i soldi perché prima non sapevo neanche come fare, ne avevo pochi. È diventato il mio punto di riferimento, sapevo che ogni volta che avevo bisogno potevo contare su di lui […]. Mi ha dato quello di cui avevo bisogno: un posto per dormire, la possibilità di utilizzare un’automobile, tutte cose che prima non avevo”.