Le posizioni che tutte le donne odiano: scopri se c’è anche la tua (e come correggere il tuo partner)

Scopriamo insieme quali sono le posizioni a letto che le donne semplicemente odiano. Magari c’è anche quella che detesti proprio tu!

Ebbene sì, è giunta l’ora di dirlo: non sempre l’intimità è fantastica, meravigliosa e (soprattutto) piacevole per tutti!
Certo, sarebbe auspicabile che tu ed il tuo partner (sia esso di lunga data o l’avventura di una notte) abbiate l’esperienza migliore che si possa immaginare ogni volta che vi infilate sotto le coperte.

Peccato, però, che i rapporti intimi non sono sempre quel momento confuso e selvaggio, conturbante e soddisfacente che vediamo nei film o nelle serie TV.
Ci crederesti che un sondaggio ha stabilito quali sono le posizioni che la parte femminile detesta? Scopriamole insieme (e soprattutto, scopriamo se c’è anche la tua!).

Le posizioni a letto che le donne odiano: scopri se ci sono quelle che non piacciono neanche a te

posizioni a letto donne odiano
(fonte: Canva)

Capita spesso, molto più spesso di quanto tu non possa immaginare, che le donne a letto non si divertano tanto quanto gli uomini.
Soprattutto nei rapporti eterosessuali, infatti, è stato stabilito, studiato e documentato come le donne siano quelle che, in percentuale, raggiungono di menol’obiettivo“.

Non proprio una bella notizia, vero? A contribuire a questa disfatta dal punto di vista intimo ci sono ovviamente numerosi fattori. Per primo l’imbarazzo, quando magari non vuoi dire al tuo partner, convinto di essere un vero Apollo, che quello che fa non ti piace. Poi c’è anche un determinato stigma sociale, che ti fa credere che le tue lamentele potrebbero farti scambiare per “frigida” o noiosa. Infine c’è anche un discorso di abitudine: non credi che riuscirai mai a raggiungere determinate vette oppure non hai tempo da “sprecare” a riguardo.

LEGGI ANCHE –> C’è una bevanda (segreta) che devi provare per migliorare le tue prestazioni a letto

Il risultato? I vostri rapporti intimi, molte volte, rischiano di essere veramente insipidi almeno per te!
Se tutti dovremmo stare attenti alle rispostefisiche” del corpo del nostro partner ed avere una comunicazione attiva ed aperta per quanto riguarda la sessualità, sappiamo bene che troppo spesso questo argomento è un vero tabù.

Fortunatamente GQItalia ha riportato uno studio effettuato su 1.200 donne che ha evidenziato delle similarità per quanto riguarda le posizioni più odiate sotto le lenzuola.
Scopriamo se ci sono anche quelle che tu ed il tuo partner usate costantemente?

Missionario

Si tratta, ovviamente, della più classica e conosciuta delle posizioni sotto le lenzuola, provata quasi da tutti almeno una volta nella vita.
(Se non molteplici).
A sentire la maggioranza delle donne, però, questa posizione non è assolutamente fantastica e/o soddisfacente… anzi!

Per renderla più interessante dovreste provare a capire che cosa vuole o che cosa piace di più al vostro partner. Magari dovete solo guardarvi negli occhi, baciarvi, essere più presi oppure, semplicemente, cambiare angolazione. Secondo il sondaggio, il missionario è una delle posizioni nelle quali le donne… si divertono semplicemente di meno!

LEGGI ANCHE –> Rapporti sessuali noiosi? Ci sono quattro cause sicure: ecco di quali si tratta (e cosa puoi fare)

Darsi piacere allo stesso tempo? Difficile (e poco producente)

Sapete tutti di che cosa stiamo parlando, vero?
Va bene, se non lo sapete ve lo diremo: la posizione del “sessantanove” è una di quelle più odiate dalle ragazze (e forse anche dai ragazzi) nonostante sia veramente intrigante!

Tra le motivazioni più comuni si trova l’impossibilità di stare comodi, oltre alla difficoltà di concentrarsi su quello che si sta facendo e su quello che si sta ricevendo.
Insomma: per avere un orgasmo le donne devono essere anche nel giusto spazio mentale e trovarsi sottosopra, intente a fare altro e senza poter concentrarsi a pieno sulle sensazioni… beh, non è proprio il massimo!

Da dietro

A quanto pare il famoso doggy style non è particolarmente apprezzato dalla controparte femminile di una coppia.
I motivi possono essere variabili ma il sondaggio ha individuato due cause principali: la prima è la “lontananza“. Le ragazze si sentono decisamente poco coinvolte!
La seconda, invece, ha a che vedere direttamente con la penetrazione: senza rendersene conto, infatti, l’uomo può “colpirepunti come la cervice, causando molto dolore!

Meglio cercare di mantenere i movimenti più fluidi, ascoltare quello che dice il proprio partner e magari trovare il modo di coinvolgere l’altra “usando” mani, capelli e schiena!

Lei sopra: una delle posizioni a letto che le donne odiano

Per quanto sia stata spesso indicata come una delle posizioni migliori per le donne, che possono finalmente gestire ritmo, profondità ed angolatura della penetrazione, il sondaggio rivela che tantissime persone non apprezzano assolutamente stare sopra!

Il motivo è presto detto: farsi vedere da sotto potrebbe rappresentare spesso un problema per tantissime persone!
L’idea che si possa vedere la pancia, il doppio mento o che nel momento massimo del piacere la nostra espressione non sia il massimo crea veramente problemi a tantissime persone.
Insomma, lo abbiamo capito: ci sono delle posizioni che ci mettono in una luce veramente poco lusinghiera!

Per migliorare la situazione potete certamente usare degli “accorgimenti“: magari farlo a luce spenta, oppure “vestiti“. Non per forza, ovviamente, con un maglione dolcevita ma indossando qualcosa di sensuale!

In definitiva, tutte queste posizioni hanno in comune un solo tratto: quello di essere abbastanza scontate e mai troppo “discusse“.
Per avere una relazione ed una vita intima sana, bisogna affrontare anche i propri imbarazzi e le proprie paure.
Perché tu ed il tuo partner non provate a parlare di quali sono, invece, le posizioni… che vi piacciono?