Dolci, un altro sapore con un ingrediente segreto sostituisce olio e burro

C’è un trucco speciale per alleggerire i dolci senza perdere nulla del loro sapore: un ingrediente segreto che arriva direttamente dalle piante

Molte ricette di dolci, soprattutto le torte, prevedono l’utilizzo anche di una parte grassa come il burro o l’olio che hanno un loro ruolo essenziale. Ma se volete alleggerire la ricetta oppure provare un sapore nuovo per stupire tutti, usate un ingrediente segreto e insospettabile. Il sostituto dei grassi esiste, si chiama purea di mele.
Già proprio quella che le mamme preparano anche per lo svezzamento per i bimbi piccoli, anche se con una ricetta più completa. Serve in pratica per ridurre la parte calorica dei dolci, ma li renderà anche più morbosi soprattutto se prepariamo torte come ciambelle e ciambelloni.

->> LEGGI ANCHE: Birra avanzata? Usala con le mele in un’ottima salsa per la carne!

Una preparazione facilissima, come potete vedere dalla ricetta che vi diamo qui sotto, a patto di scegliere le mele fresche e giuste. Se volete un sapore più dolce, puntate sulle golden. Se invece non vi dispiace il retrogusto asprigno, vanno bene anche le renette. La purea di mele inoltre contiene pectina e questo la rende digeribile anche a chi è intollerante al glutine.
Una scelta salutare, perfetta anche per i vegetariani e i vegani, anche se dovete fare attenzione. La purea di mele ha un sapore decisamente diverso dal burro e dall’olio. Inoltre è molto più dolce e quindi regolatevi nella quantità di zucchero o oltre dolcificante nell’impasto del dolce.

Dolci, un altro sapore con un ingrediente segreto

mele
adobestock

Ecco la ricetta di una buonissima purea di mele per sostituire i grassi nei dolci. Abbiamo messo i chiodi di garofano, ma voi potete insaporirla a piacere, con della cannella, dei semi di vaniglia o quello che volete.

Ingredienti
4 mele golden
1 cucchiaino di zucchero semolato
1 limone (scorza e succo)
2 chiodi di garofano
1 bicchierino di acqua

Preparazione:
Cominciate lavando bene le mele sotto l’acqua corrente del rubinetto. Quindi tagliatele a metà eliminando il torsolo e poi fatele e fettine adagiandole in una pentola insieme al succo di mezzo limone.
Quando le mele sono tutte affettate, aggiungete anche tutto lo zucchero, un bicchierino d’acqua, i chiodi di garofano e la scorza di un limone non trattato. Mescolate bene, poi mettete un coperchio e lasciate cuocere a fiamma medio-bassa per circa 20 minuti.

Non appena le mele saranno cotte ma non disfatte, poiete fare due operazioni. Frullarle direttamente nella pentola con un frullatore ad immersione. Oppure ridurle in purea con uno schiacciapatate versando tutto in una ciotola o un piatto, a seconda della quantità. La purea di mele cotte si conserva in frigorifero, coperta da pellicola, fino ad un massimo di 3 giorni.