Tightlining: ecco come fare il trucco occhi per uno sguardo da cerbiatta

Il trucco occhi da cerbiatta è quello che, senza saperlo, tutte noi abbiamo sognato almeno una volta nella vita: occhi grandi, sguardo profondo, lunghe ciglia, espressione innocente. Come si fa? Si chiama tightlining!

A volte si pensa che per essere davvero all’avanguardia nel make up si debba guardare sempre avanti, cioè a tutte le nuove tecniche e ai nuovi prodotti che quotidianamente vengono immesse sul mercato (e sui social) da brand di cosmetici e make up artist.

La verità invece è molto diversa: la storia del make up offre moltissimi spunti, soprattutto nel momento in cui riusciamo a guardare alle tecniche di make up del passato con occhi nuovi (è proprio il caso di dirlo!).

Noteremo allora che alcune tecniche e alcuni segreti di bellezza delle star di un tempo non sono soltanto perfettamente attuali, ma anche molto semplici da mettere in atto e sono ancora in grado di migliorare sensibilmente un make up attuale.

Impariamo il tightlining, il trucco per dei fantastici occhi da cerbiatta

trucco occhi cerbiatta
(Instagram)

A dimostrazione del fatto che, quando sono valide, le tecniche di make up sono in grado di superare i decenni, sono ancora molte le donne di spettacolo e le VIP in generale che adottano il tightlining per rendere lo sguardo più profondo.

Tra queste c’è Meghan Markle, che utilizza questa tecnica davvero molto spesso, così come Marilyn Monroe e la stupenda Audrey Hepburne.

Queste dive avevano in comune occhi molto grandi dalla forma armoniosa che però veniva messa in risalto da un’ombra costruita a regola d’arte all’interno della palpebra superiore.

Si tratta, in pratica, di colorare la rima interna della palpebra superiore esattamente come facciamo molto spesso con quella inferiore.

Gli strumenti migliori per farlo sono sicuramente una matita nera molto morbida, da utilizzare con una punta non troppo temperata, in maniera da non rischiare il classico effetto “mi farò malissimo!”.

L’ideale sarebbe sfumare la matita dopo l’applicazione con un pennellino dalle setole dritte, in maniera da scurire anche la pelle tra una ciglia e l’altra. Ovviamente però già non è bellissimo utilizzare una matita in quella zona, figuriamoci un pennellino!

Se matite e pennello sembrano troppo rigidi e minacciosi da utilizzare in una zona così delicata, allora l’alternativa è affidarsi a un eyeliner a pennarello per colorare delicatamente la parte interna della palpebra superiore senza sentire troppo fastidio.

Dal momento che per un trucco occhi da cerbiatta davvero impeccabile il tightlining si effettua alla fine, c’è un problema organizzativo abbastanza serio: come si fa a sollevare la palpebra senza rovinare il trucco appena realizzato?

A tutto c’è una soluzione: in questo caso si chiama cotton fioc!

Come si può notare, realizzare una riga nera all’interno della palpebra superiore conferisce immediatamente allo sguardo una grande definizione e fa risaltare maggiormente le ciglia senza scurire il colore della palpebra.

Infatti, quando si utilizza l’eyeliner per completare un trucco occhi, è assolutamente inevitabile appesantire l’occhio rendendo l’espressione un po’ cupa. Il tightlining aggira completamente questo problema, inoltre è un trucco molto naturale, quasi completamente invisibile, che si sposa perfettamente con qualsiasi make up per ogni giorno.

Si tratta di una tecnica particolarmente efficace per un trucco con colori molto chiari che “aprono” lo sguardo.

Per far risaltare “l’effetto cerbiatta” ancora di più l’ideale è però applicare un colore piuttosto scuro sull’angolo esterno dell’occhio: una quantità piccolissima, che servirà soltanto ad accentuare l’ombra naturale e rendere lo sguardo ancora più profondo.

Il tocco finale, da vere professioniste, consiste nell’applicare ciuffetti di ciglia finte piuttosto lunghe soltanto sulla parte più esterna della palpebra, in maniera da allungare l’occhio e poter fare “flap flap” come una vera cerbiatta.

Uno spunto per utilizzare questa tecnica su un trucco occhi davvero fresco e bellissimo? Copiare il make up occhi di Rosalinda Cannavò!