“William non lo prendeva sul serio”: ecco perché Harry si è allontanato dal fratello

William e Harry sono oramai in rotta ma, a quanto pare, la frattura tra loro ha origini remote, molto più lontane del matrimonio con Meghan.

Tutti pensano che il motivo sia stato quello che tutti a Londra chiamano Megxit, l’addio di Harry e Meghan alla Royal Family, situazione poi peggiorata dall’intervista che costoro hanno rilasciato a Oprah ma, a quanto pare, la frattura tra i principi William e Harry ha radice molto più profonde.

A svelare ciò è stato qualcuno di assai ben informato, molto vicino a Buckingham Palace e pronto a narrare le vere origini dell’allontanamento tra quelli che sembravano due fratelli molto uniti.

Scopriamo allora insieme come stanno veramente le cose.

LEGGI ANCHE –> La nuova attrice della Regina Elisabetta? Tutti l’abbiamo odiata almeno un po’!

La frattura tra William e Harry era già in atto da tempo

William e Harry
Foto da GettyImages

Lo ha detto al Daily Express l’esperto reale Richard Fitzwilliams:

“Harry era risentito dall’atteggiamento di William che non lo prendeva sul serio mentre cercava di allontanarsi dalla sua immagine di ragazzino scapestrato”

A quanto pare il fratello maggiore non riusciva a togliersi dalla mente l’immagine del fratellino che festeggiava Halloween con la divisa da nazista o che correva nudo inunhotel di Las Vegas.

Peccato che nel mentre qualcosa fosse in realtà cambiato: Harry ha prestato servizio militare per 10 anni, incluse due missioni in Afghanistan, ha iniziato a sostenere diverse attività caritative e si è fatto promotore di progetti benefici. William però pare non essersene mai accorto.

Ben prima che i Sussex traslocassero in America il seme dello scisma era già piantato, la forte personalità di Meghan ha forse dato a Harry solo la spinta finale per liberarsi di quella royal family in cui si sentiva intrappolato, come lui stesso aveva spiegato a Oprah nella celebre intervista.

LEGGI ANCHE –> Meghan e Harry cambiano strategia: ora l’obbiettivo si chiama pace

Stando così le cose e avendo la faida radici così profonde viene da chiedersi: quali sono i margini di recupero? Noi ci auguriamo buoni ma, mai come in questo caso, nulla è in realtà come sembra quindi non resta che stare a vedere.