Rossetto Metallizzato fai da te: labbra glamour, zero spese!

Il rossetto metallizzato contiene delle piccolissime particelle metalliche che riflettono la luce in ogni direzione. Le labbra truccate con questo tipo di prodotto appaiono estremamente brillanti ma soprattutto più voluminose di quanto non siano in realtà.

Le labbra super luminose e riflettenti sono di gran moda negli ultimi mesi, soprattutto nella loro versione lucidissima che consente quasi di ottenere un “effetto plastica”. 

Le cosiddette labbra viniliche però sono assolutamente monocromatiche: l’effetto specchio si ottiene grazie a uno strato di prodotto molto omogeneo e ben steso.

Le labbra effetto metallizzato invece permettono di giocare con i colori creando combinazioni e abbinamenti di colore assolutamente sorprendenti: ecco perché questo è assolutamente il momento giusto per imparare a realizzare delle impeccabili labbra effetto metallizzato che attireranno gli sguardi di tutti.

Rossetto Metallizzato a costo zero: la tecnica passo passo

rossetto metallizzato fai da te
(Pinterest)

Quando si parla di colori metallizzati generalmente si pensa a nuance aggressive e vistose, ma si tratta di una trappola mentale dettata dall’abitudine. Si possono ottenere risultati assolutamente eccezionali anche con colori delicati e discreti, in grado di illuminare l’intero volto senza creare un effetto troppo aggressivo.

Sia che si utilizzino colori più appariscenti, sia che si prediligano sfumature più neutre e naturali, però, bisogna tener presente che l’effetto metallizzato mette in risalto tutti i segni presenti sulle labbra, dalle naturali fessure che le attraversano fino a piccole screpolature e cicatrici.

Quando si decide di realizzare un trucco del genere, quindi, è strettamente necessario preparare molto bene la base labbra, soprattutto se si sono superati i vent’anni!

Per farlo è consigliabile eseguire uno scrub prima del trucco (anche utilizzando prodotti naturali per realizzare in casa un composto esfoliante).

Leggi Anche => Labbra screpolate? Miele e zucchero per farle tornare morbide

In questo modo si creerà una base di partenza omogenea su cui sarà più semplice applicare in maniera corretta e precisa i vari prodotti che serviranno a realizzare il trucco.

Dopo aver esfoliato e idratato le labbra (va bene una qualsiasi crema idratante, anche il contorno occhi se non ce ne fosse a disposizione una più specifica) si dovrà necessariamente applicare uno strato di primer. 

Il motivo è semplicissimo: il trucco durerà molto più a lungo ma soprattutto pieghe e screpolature risulteranno molto minimizzate.

Leggi Anche => Tutti i segreti (che probabilmente ancora non conosci) per truccare le labbra in modo perfetto

A questo punto si dovrà disegnare il contorno labbra: la linea ideale per questo tipo di trucco si esegue con una matita del colore identico al rossetto scelto come base. La tecnica perfetta è l’overline, che consiste nel tracciare il contorno labbra qualche millimetro all’esterno della loro linea naturale, per farne aumentare visivamente le dimensioni.

Si tratta anche di una tecnica perfetta per correggere eventuali asimmetrie e difetti del contorno, elementi che verrebbero inevitabilmente messi in risalto da un trucco molto luminoso come quello che si sta preparando.

Disegnato il contorno, si procederà ad applicare un rossetto preferibilmente cremoso: meglio evitare le tinte labbra perché risulterebbero troppo secche per lo scopo che si vuole raggiungere.

Dopo l’applicazione del rossetto ci si dovrà armare di:

  • un pennellino piatto per le labbra dalle setole piuttosto dure
  • un ombretto metallizzato di una sfumatura simile al rossetto di base
  • molta precisione!

Per creare un rossetto metallico fai da te bisognerà applicare piccolissime quantità di polvere di ombretto sul rossetto, premendo molto bene con le setole per far sì che la polvere aderisca e non si stacchi facilmente.

Il segreto consiste nel procedere a partire dal centro del labbro inferiore e spostarsi gradualmente verso gli angoli esterni. Per un effetto “tridimensionale” bisogna applicare più ombretto al centro e meno verso gli angoli ma anche più ombretto sul labbro inferiore e meno su quello superiore.

Una volta terminata l’applicazione dell’ombretto bisogna sigillare il trucco con un fissante labbra trasparente. Questo prodotto svolge una funzione in tutto e per tutto simile a quella di un top coat sulla manicure: protegge il colore e le decorazioni prolungando la durata del make up.

Infine, un consiglio: anche se generalmente si tende a utilizzare un colore di ombretto il più possibile simile a quello del rossetto, nulla viete di sperimentare con abbinamenti coraggiosi (magari facendo qualche prova colore sul dorso della mano prima di scegliere la migliore)!

Al momento di costruire un intero make up intorno al rossetto metallizzato, però, è necessario equilibrare l’insieme: meglio optare per un trucco occhi delicato e assolutamente senza glitter per evitare l’effetto “palla da discoteca”.

Un ultimo consiglio, dedicato alle principianti: se l’applicazione con il pennello dovesse risultare troppo laboriosa e imprecisa, si può utilizzare l’ombretto liquido! Si tratta di un prodotto formulato per entrare a contatto con le mucose degli occhi senza irritarle, quindi sarà ben tollerato anche dalle mucose delle labbra e non si rischieranno reazioni allergiche.