Il trucco occhi di Paola Turani è stellare: top per le sere di fine vacanza

Il trucco occhi di Paola Turani punta sempre ad enfatizzare lo sguardo di ghiaccio dell’influencer, ma i colori che sceglie spesso sono perfetti su ogni tipo di occhio.

Il make up occhi caratterizzato da prodotti lucidi e metallici spesso sono considerati adatti solo a donne giovani o addirittura molto giovani. Per quanto possa essere vero in gran parte dei casi, se i prodotti lucidi e glitter vengono utilizzati con intelligenza e parsimonia consentono di creare un trucco occhi davvero stratosferico, come quello sfoggiato da Paola Turani negli scorsi giorni.

colori utilizzati per questo trucco sono:

  • bronzo sulla parte centrale dell’occhio, come base
  • marrone scuro sull’angolo esterno dell’occhio per dare profondità allo sguardo
  • viola nella parte esterna della palpebra, accuratamente sfumato nel marrone
  • giallo ocra nell’arco superiore della palpebra e nell’angolo interno inferiore
  • azzurro nell’angolo interno dell’occhio per creare un punto luce

Come si può notare sono colori che spaziano dai toni molto freddi (l’azzurro) a quelli estremamente caldi (il bronzo e il giallo).

In linea generale, quando si sceglie che tipo di colori utilizzare per il trucco, i make up artist raccomandano di scegliere colori in armonia con il sottotono della pelle.

Una pelle dal sottotono caldo sta molto bene con colori che contengono almeno un po’ di giallo o di arancio, come il pesca, il bronzo, i marroni caldi. Al contrario, le pelli con sottotono freddo stanno molto bene con colori che contengono almeno un po’ di blu, come il viola, il verde, il marrone freddo, il melanzana.

A questo punto però il trucco di Paola Turani potrebbe mandarci un po’ in confusione dal momento che contiene sia colori caldi sia colori freddi: a chi sta bene? 

La risposta più semplice è: alle donne con il sottotono neutro, che cioè hanno la fortuna di star bene con qualsiasi colore, ma anche alle donne dalla pelle abbronzata, che offre cioè un bel colore dorato di contrasto per far brillare sia i toni freddi sia quelli caldi.

Nonostante questo però c’è un segreto infallibile per adattare questo make up al proprio sottotono: scegliere tonalità calde o fredde a seconda del proprio incarnato.

Per fare un esempio, una donna dal sottotono freddo potrebbe sostituire il bronzo con il grigio argento, mentre una ragazza dai toni caldi potrebbe sostituire il viola con il fuxia e l’azzurro con un rosa molto chiaro. Come già accennato, il marrone può essere facilmente adattato al proprio sottotono scegliendo marroni caldi (verso l’arancio) o freddi (verso il nero).

Tutti i segreti per realizzare il make up occhi di Paola Turani

trucco occhi paola turani
(Instagram)

Come si nota benissimo dalle fotografie che Paola ha postato sul suo profilo ufficiale Instagram, il trucco che è stato realizzato per lei è molto diagonale, cioè punta ad alzare l’angolo esterno dell’occhio verso le tempie e a far apparire l’angolo interno dell’occhio leggermente più in basso di quanto sia in realtà.

Si tratta di un trucco perfetto da realizzare su occhi già allungati e con una palpebra mobile molto ampia, ma aiuterà anche a dare agli occhi molto rotondi una forma più ovale.

Per realizzare questo trucco è fondamentale applicare accuratamente il primer occhi sulla palpebra, fino al bordo inferiore del sopracciglio. Questo consentirà di far aderire meglio la gran quantità di prodotto che sarà strettamente necessaria a realizzare un trucco così complesso.

Leggi Anche => Base Trucco Occhi: l’uso del primer e altri segreti

Il primo passo sarà poi applicare la base color bronzo sulla parte centrale della palpebra.

A questo punto si potrà utilizzare l’utilissimo trucco dello scotch per una sfumatura perfetta: basterà utilizzare un piccolo pezzo di scotch di carta o di carta mozzarella da applicare in diagonale, dall’angolo esterno dell’occhio fino all’angolo del sopracciglio. 

Leggi Anche => I trucchi di make up con lo scotch che ti cambieranno la vita: li conosci tutti?

successivamente il marrone nell’angolo esterno dell’occhio, avendo cura di sfumare con un pennello molto piccolo, per non allargare eccessivamente il colore.

Bisogna tener presente, infatti, che la sfumatura esterna di questo trucco va realizzata in due colori: prima il marrone scuro e poi il viola.

Anche il vila andrà applicato con parsimonia, in maniera da non inglobare il marrone rovinando il lavoro appena fatto.

Per quanto riguarda il giallo e l’azzurro, andranno applicati a trucco terminato, con un pennellino di piccole dimensioni nei punti strategici. Il giallo andrà nella parte superiore centrale della palpebra in piccolissime quantità e non eccessivamente sfumato per non fondersi con il bronzo. L’azzurro andrà nell’angolo interno dell’occhio e potrà essere applicato con un cotton fioc.

Lungo la palpebra inferiore si potrà applicare, dopo l’azzurro, anche un piccolo tocco di giallo per richiamare la parte superiore del trucco, ma è sconsigliato alle ragazze dalla pelle olivastra, che potrebbero apparire piuttosto malaticce con del giallo sotto agli ocochi.

Per terminare il trucco si dovrà disegnare una linea lungo la palpebra superiore con una matita marrone scuro. L’ala potrà essere più o meno lunga a seconda dell’effetto che si desidera dare al make up, ma anche in questo caso si potrà utilizzare il pezzetto di scotch applicato in precedenza per avere una guida sicura.

Una volta rimosso lo scotch sarà la volta del mascara, da scegliere piuttosto scuro. Se le ciglia dovessero essere corte e rade, un’idea vincente potrebbe essere applicare delle ciglia finte a ciuffetti (qui abbiamo spiegato come farlo nel modo corretto) per allungare l’occhio verso l’esterno senza appesantire il resto della palpebra.