Cos’è il colpo al cuore durante il rapporto sessuale?

Hai mai sentito parlare di colpo al cuore durante il sesso? Per fortuna è un evento raro ma a volte accade e le conseguenze sono mortali.

La percentuale delle persone che hanno un problema cardiaco mentre fanno l’amore o appena dopo, per fortuna non è alta. Il colpo al cuore durante il sesso può essere mortale e colpisce più gli uomini che le donne. Scopri tutto quello che dovresti sapere sull’argomento.

Avere un infarto mentre si fa l’amore è possibile?

attacco di cuore
Photo AdobeStock

Morire per un arresto cardiaco improvviso è possibile ma fare l’amore non è una situazione a rischio o comunque non è un attività più rischiosa delle altre. Fortunatamente l’infarto che sopraggiunge al momento dell’orgasmo è più cinematografico che reale e lo conferma uno studio apparso sul Journal of the American College of Cardiology, che stabilisce che solo lo 0,7% degli infarti si verifica durante l’atto sessuale.

Questo fenomeno seppur raro è molto grave, il colpo al cuore è dovuto alla mancata funzionalità di una parte del muscolo cardiaco, impedisce al cuore di funzionare e di pompare il sangue come dovrebbe, questo mal funzionamento è improvviso e può avere conseguenze molto gravi. La differenza tra colpo al cuore e infarto sta nel fatto che l’infarto solitamente è dovuto all’ostruzione di una delle coronarie, mentre il colpo al cuore può essere la conseguenza di una grave aritmia trascurata.  Il colpo al cuore è più frequente negli uomini come stabilito dai ricercatori del Cedars-Sinai Heart Institute di Los Angeles.

Questi ricercatori hanno analizzato quasi 5 mila persone che hanno avuto mal funzionamenti cardiaci tra il 2002 ed il 2015. Tra tutti questi pazienti solo 34 hanno avuto un attacco cardiaco durante o appena dopo ave consumato un rapporto sessuale ed erano quasi tutti maschi malati di cuore.

34 persone su quasi 5 mila è ovviamente una percentuale bassissima, i benefici derivanti da una regolare attività sessuale sono invece molti e vale la pena di conoscerli tutti.

Lo studio appena citato non è stato in grado di fornire dati relativi a frequenza dei rapporti sessuali e rischio, questi dati sarebbero serviti ad effettuare un confronto di rischio tra l’attività sessuale e altri tipi di sforzi. Mancano inoltre dati rilevanti sul colpo al cuore durante il sesso e l’uso di farmaci stimolanti o alcol.

Quel che è certo è che bisogna agire tempestivamente se si avverte un dolore al petto improvviso, il primo soccorso è fondamentale per avere salva la vita e lo studio ha evidenziato che questa tempestività è venuta meno nel caso dei 34 censiti, molti dei quali sono morti per un mancato intervento rapido nel praticare un massaggio cardiaco. Solo il 20% di loro si è salvato ma in extremis. Intervenire immediatamente è fondamentale.