Giulia de Lellis esperienza agghiacciante: “non ho davvero parole”

Giulia de Lellis sotto shock racconta su Instagram di aver appena vissuto un’esperienza agghiacciate, qualcosa che l’ha lasciata senza parole.

Dobbiamo ammetterlo: quando c’è da dar voce ai propri pensieri Giulia de Lellis certo non te la manda a dire.

E’ di poco tempo fa non a caso la sua ultima sfuriata, condivisa con i propri fan via Instagram. In una stories l’inluencer si dice senza parole nel “descrivere la scena agghiacciante vissuta poco fa”. Poi Giulia rincara anche la dose:

“L’unica ragazza che c’è è una ed è la brutta: i razzisti!”

Ma che cosa è successo? Proviamo a capirlo meglio insieme, sperando di poter fare chiarezza su un fatto che probabilmente non riguarda solo Giulia de Lellis ma tutti noi.

LEGGI ANCHE –> Andrea Damante, il gesto contro Giulia De Lellis non passa inosservato: “Tutta plastica”

Giulia de Lellis racconta l’esperienza peggiore

Stories Giulia de Lellis
Foto da Instagram @giuliadelellis103

Giulia De Lellis ha concluso le sue vacanze in Costa Smeralda, quelle che le hanno permesso di condividere delle giornate da sogno in compagnia del fidanzato Carlo Beretta. Il lieto fine però non c’è stato, almeno non fino in fondo: l’influencer è stata suo malgrado testimone di un episodio molto brutto a sfondo razzista avvenuto presso l’aeroporto di Olbia.

L’influencer non è entrata nel dettaglio, almeno non ancora, si è limitata a taggare la compagnia aere a Alitalia scrivendo:

“All’aeroporto di Olbia pessima. Hostess razziste, maleducate e arroganti. Non ho davvero parole per descrivere la scena agghiacciante vissuta poco fa”

Aggiunge poi con crescente sdegno:

“L’unica ragazza che c’è è una ed è la brutta: i razzisti!”

LEGGI ANCHE –> Giulia De Lellis incontra l’ex fidanzato: la sua reazione lascia di stucco

A mente fredda l’influencer deciderà ovviamente se raccontare tutto nel dettaglio ai suoi followers e noi certo vorremmo che lo facesse. No, non è solo curiosità, certo anche quella c’è, ma sarebbe di gran lunga più importante render noti certi episodi perché meritevoli di indignazione. Sono quelli che dovrebbero accendere l’interesse di noi cittadini e scandalizzarci tutti almeno un po’ o, per meglio dire, lasciarci “agghiacciati” proprio come accaduto a Giulia De Lellis.