Le uova sode ti si rompono in cottura? Ecco dove sbagli

Le uova sode ti si rompono sempre durante la cottura? Scopri quali errori commetti ogni volta che le cucini.

Tra i cibi più versatili di sempre e che si è soliti preparare sia quando non si sa bene cosa mangiare che quando si vuol dar vita a qualche ricetta golosa, ci sono le uova sode. Ricche di nutrienti e di proprietà benefiche, sono tra gli alimenti proteici più amati sia dai grandi che dai bambini. Motivo per cui diventano spesso protagoniste dei pasti di famiglia.

Come fare, però, quando nel cuocerle si rompono? Il rischio è quello di comprometterne l’aspetto, rendendole ben poco invitanti. Se anche a te capita spesso di preparare le uova sode e di vederle rompersi durante la cottura, è probabile che stai commettendo un errore comune e facile da evitare. Scopriamo insieme qual è in modo da ottenere finalmente uova perfette e tutte da gustare.

Uova sode: l’errore che devi evitare per non farle rompere

uova sode
fonte foto: Adobe Stock

Le uova sode sono ottime per essere gustate da sole come spuntino ma si rivelano ottime anche nelle insalate, all’interno di preparazioni speciali come le torte salate o la famosissima la torta Pasqualina. Inoltre in alcune regioni sono addirittura protagoniste di alcuni dolci.

LEGGIA ANCHE -> Il porridge non ti viene come vorresti? Ecco gli errori che probabilmente stai commettendo

Tutti usi che necessitano però di uova sode integre e non rotte durante la cottura. Come fare a prepararle? Basta evitare un banalissimo errore molto comune. Scopriamo quale.

Le uova vengono conservate per lo più in frigo. E questo è il problema che da origine all’errore di chi stiamo per parlarvi. Quando si vanno a cuocere, infatti, la temperatura fredda a contatto con l’acqua calda porta al rilascio di alcuni gas che vanno ad incrinare il guscio là dove e più fragile, finendo per l’incrinarlo e, in alcuni casi, romperlo.

Come fare, quindi? La risposta è semplice e, no, non si tratta di come conservi le uova.
Ciò che conta, infatti, è estrarle dal frigo almeno una mezz’ora prima di usarle in estate ed un’ora prima in inverno. In questo modo, torneranno alla temperatura normale evitando di rompersi in cottura.

LEGGI ANCHE -> Ti è caduto troppo aceto nell’insalata? Ti sveliamo il trucco per salvarla e mantenerne il gusto

E se si sceglie di prepararle quando non si ha tempo di aspettare? In tal caso si può optare per il metterle in pentola con dell’acqua fredda e accendere il fuoco subito dopo. Volendo si può aggiungere all’acqua anche un pizzico di aceto. Ciò aiuterà il guscio a non spaccarsi proprio durante la cottura.

In questo modo si avranno uova sode perfette, belle da mostrare e più che mai buone da gustare e tutto senza chissà quali stravolgimenti. Comodo, no?