Scopri perché è importante setacciare gli ingredienti secchi non solo quando si realizza un dolce

Quando si realizza un dolce spesso la ricetta richiede di setacciare le polveri o ingredienti secchi come la farina: ecco perché è importante farlo.

Vi siete mai chiesti perché quando realizziamo un dolce spesso la ricetta richiede di setacciare le polveri? Se preparate spesso dei dolci sarete vi sarà sicuramente capitato di leggerlo ad un certo punto dei passaggi.

Spesso non solo la farina, ma in generale gli ingredienti secchi devono essere setacciati. Ma cosa significa e perché è così importante farlo? Il termine setacciare significa passare al setaccio una sostanza in polvere. In maniera da separare le sostanze più sottili da quelle più grosse, eliminando le scorie.

Scopriamo allora qual è il motivo per cui è importante setacciare gli ingredienti secchi visto che capita di frequente doverlo fare specie quando si preparano i dolci, ma non solo.

Ecco perché è importante setacciare gli ingredienti secchi

setacciare
Fonte: Canva

Anche se a molti può sembrare un passaggio superfluo quello di setacciare le farine o gli altri ingredienti secchi è spesso un passaggio richiesto in molte ricette. Non solo dolci, ma anche salate. Setacciare la farina, o il lievito, ma anche il cacao in polvere può spesso portarci alla buona riuscita del piatto. Si tratta infatti di un’operazione tutt’altro che inutile, anzi è spesso la discriminante per ottenere un impasto perfetto.

Per setacciare farina e altri ingredienti secchi in genere si usa il setaccio un accessorio realizzato con una maglia sottile di metallo in genere d’acciaio ma anche in nylon. Per setacciare basterà inserire la farina o altre polveri nel setaccio o colino e con una mano dare dei piccoli colpi lateralmente allo strumento in modo da far cadere la farina setacciata sotto direttamente dentro la ciotola dell’impasto. In questo modo renderemo le polveri più fini ed elimineremo eventuali corpi estranei. Noteremo subito come queste polveri una volta setacciate tenderanno ad essere molto più fini e sottili, quasi impalpabili.

Quando infatti acquistiamo la farina al supermercato questa è in genere dentro a degli imballi che la comprimono. Esistono alcuni tipi in cui c’è scritto già setacciata ma questo non è sufficiente a farla sottile come quando la setacciamo noi con un colino.

Basterà poco per farla tornare a respirare, in questo modo elimineremo ulteriori impurità, inoltre contribuiremo ad avere una farina più omogenea e più ariosa. Setacciandola inoltre azioneremo l’ossidazione ovvero un processo per cui l’ossigeno penetrerà nelle particelle di farina, questo farà sì che assorbirà più acqua formando una maglia glutinica migliore.

Tutto questo serve a migliorare notevolmente il processo di lievitazione così da ottenere un prodotto più alveolato e ciò significa anche più soffice, pensiamo ad esempio al pane, ma anche a dolci come torte, pan di spagna, e via dicendo.

Setacciare la farina o in generale gli ingredienti secchi è caldamente consigliato quando poi si impasta a mano. Se a farlo è invece la macchina possiamo anche evitare il passaggio anche se comunque male non fa.

LEGGI ANCHE –> Lievitazione: errori più comuni per risultato ottimale

Oltre alla farina, alle volte la ricetta richiede di setacciare tutti gli ingredienti secchi, questo è importante sia per evitare la formazione dei grumi ma anche perché serve a far amalgamare meglio gli ingredienti fra di loro.