Non ami pesare gli alimenti ma vuoi dimagrire? Ecco la dieta del bicchiere senza ansie e stress

Se non ami pesare gli alimenti ma vuoi dimagrire ecco la dieta del bicchiere senza ansie e stress per perdere 10 chili.  

Se vuoi dimagrire in fretta ma non ami pesare gli alimenti. Se il pensiero di metterti a dieta ti crea ansia e preoccupazione perché non hai molto tempo da dedicare alla preparazione dei cibi. Ecco la dieta del bicchiere. 

Via le bilance e le dosi ma dovrai utilizzare solo un bicchiere che sarà il tuo alleato per dosare gli alimenti che consumerai in modo facile e veloce. Con questa dieta potrai ottenere ottimi risultati perdendo fino a 10 chili basandoti sul controllo delle porzioni. 

Una dieta ideata dal dottor Jimmy Mascaro, medico psichiatra e osteopata dello Southern Iowa Mental Health Center, scopriamo come funziona.

Ecco la dieta del bicchiere senza pesare gli alimenti

bicchieri acqua
Fonte: Canva

Molto spesso accade che quando iniziamo una dieta dobbiamo pesare gli alimenti con la bilancia. Un’operazione che può richiedere tempo e soprattutto che può essere stressante dal punto di vista psicologico.

Eliminando il problema del pesare i cibi con la dieta del bicchiere potremo facilmente perdere peso in modo facile e veloce. Basterà munirsi di un qualsiasi bicchiere ed il gioco è fatto.

Ad ideare questo metodo il dottor Mascaro per aiutare i pazienti che non riuscivano a dimagrire con le classiche diete tradizionali e che diventavano depressi proprio per tale motivo.

Ricordiamo che prima di intraprendere qualsiasi regime alimentare dietetico è sempre bene consultare il proprio medico e non affidarsi al fai da te. Vediamo ora come funziona la dieta del bicchiere.

Innanzitutto durante il giorno bisogna bere dai 5 agli 8 bicchieri al giorno d’acqua. Inoltre, è importante l’attività fisica, basta anche un’ora di camminata al giorno. E poi si dovranno consumare i classici 5 pasti. Al pasto si consumerà un bicchiere d’acqua.

Non tutti gli alimenti poi dovranno essere dosati con il bicchiere, tra questi i liquidi senza zuccheri e calorie come tè o caffè. Ma anche le verdure a foglia come insalate, spinaci, cavoli ecc. In questo caso potremo mangiarne nella quantità che desideriamo.

Per alcuni alimenti invece dovremo considerare o metà o un terzo del bicchiere. Ecco uno schema tipo per una donna.

Colazione, pranzo e cena: 1 bicchiere di carboidrati + 1 bicchiere di proteine + ortaggi e verdura nella quantità desiderata (per pranzo e cena).
Spuntini metà mattina e metà pomeriggio: mezzo bicchiere di frutta e mezzo bicchiere di proteine.
Bonus: mezzo bicchiere di un alimento che ci piace.

Tra i carboidrati possiamo scegliere tra legumi cotti, pasta e riso cotti, carote crude, patate cotte, cereali da colazione (cornflakes senza zucchero), biscotti tipo frollini, frutta tranne banane, cachi, uva, pasta ripiena, gnocchi.

Tra le proteine invece abbiamo: yogurt magro, latte di soia o scremato, yogurt greco, petto di pollo cotto o tacchino, prosciutto cotto, bresaola, pesce bianco, crostacei e molluschi, tofu bianco al naturale, carne di vitello, uova.

LEGGI ANCHE –> Hai poco tempo? Ecco la dieta facile e veloce per chi va sempre di corsa

Man mano che passerà il tempo si imparerà a dosare gli alimenti anche ad occhio.