Congelare il basilico per l’inverno? È il momento giusto: metti in pratica i nostri trucchi

congelare basilico
(Chedonna.it)

Congelare il basilico è una soluzione comodissima e molto semplice per avere il basilico a portata di mano tutto l’anno, ma ci sono alcuni errori da non commettere.

Il basilico è utilizzatissimo nella cucina italiana come erba aromatica estremamente versatile, che può essere utilizzata come semplice guarnizione o per insaporire i piatti con un gusto fresco e inconfondibile.

Il basilico è una pianta estiva, quindi produce le sue foglie soltanto nei mesi più caldi dell’anno. Dal momento che il basilico in inverno non è disponibile o, se lo è, arriva nei supermercati a prezzi molto alti, l’ideale è conservare il  basilico mantenendo inalterate le sue qualità aromatiche.

Tra le varie tecniche da adottare per la sua conservazione, congelare il basilico è certamente la più semplice. Ecco come si fa per ottenere foglie che mantengano gusto e colore per mesi.

Congelare il basilico: trucchi ed errori da evitare

congelare basilico trucchi
(Chedonna.it)

Quando ci capita di acquistare prodotti surgelati capita a volte che nelle confezioni sigillate le verdure non siano ben separate l’una dall’altra ma che, al contrario, si sia agglomerata in blocchi di ghiaccio di varie dimensioni.

Nelle produzioni industriali questo avviene nel momento in cui un prodotto surgelato subisce un abbassamento di temperatura e si scongela, per poi essere riportato alla temperatura corretta. Nella seconda fase del processo l’acqua che era fuoriuscita dalla verdura si ricongela formando i blocchi di cui abbiamo appena parlato.

Cosa ci insegna questo? Che per congelare il basilico in foglie singole ed evitare che si creino agglomerati inutilizzabili, è necessario prestare la massima attenzione nella gestione dell’acqua contenuta nelle foglie.

Ecco come procedere:

  • Separare accuratamente le foglie dal gambo di basilico, che potrà essere gettato
  • Lavare le foglie in acqua fresca avendo cura di non strapparle e non danneggiarle
  • Porre le foglie ad asciugare su una griglia per dolci o, in alternativa, su una superficie piana (come una teglia o un tavolo) coperta da carta assorbente oppure da uno strofinaccio di cotone pulito
  • Girare le foglie sottosopra dopo qualche tempo, in maniera che l’acqua imprigionata nelle concavità delle foglie scivoli via
  • Sistemare le foglie su una teglia o un piatto che sia abbastanza ampio da contenere tutte le foglie ben distanziate l’una dall’altra
  • Mettere la teglia o il piatto in freezer per un paio d’ore, affinché le foglie di basilico si congelino
  • Estrarre le foglie e sistemarle in una vaschetta di plastica con coperchio (vanno benissimo quelle per il gelato). Quest’operazione va eseguita molto rapidamente, poiché le foglie di basilico si scongelano molto rapidamente una volta estratte dal freezer.

Il trucco per far sì che le foglie durino a lungo mantenendo colore e profumo è di estrarre le foglie dalla scatola tenendo quest’ultima nel freezer, senza portarla mai fuori. In questo modo si eviterà di rovinare tutto il lavoro fatto per congelare il basilico a causa di una semplice distrazione o di una dimenticanza: se la scatola rimanesse fuori dal freezer (magari aperta) per qualche minuto di troppo le foglie si scongelerebbero tutte insieme e non potrebbero essere ricongelate.

Leggi Anche => Ti servono altri segreti infallibili per piatti perfetti? Li trovi tutti nella raccolta Trucchi In Cucina di Chedonna.it 

L’alternativa: cubetti di basilico

Un’idea molto simpatica e anche molto efficace per conservare il basilico in porzioni uguali è quella di creare cubetti di basilico sfruttando la vaschetta per il ghiaccio. 

Ecco come si fa:

  • Sciacquare il basilico e asciugarlo grossolanamente
  • Tagliare il basilico a pezzetti strappandolo con le mani (e non tagliandolo con il coltello o con le forbici per evitare l’ossidazione delle foglie)
  • Sistemare il basilico nella vaschetta del ghiaccio tentando di utilizzare la stessa quantità di basilico in ogni cubetto
  • Riempire ogni cubetto con olio d’oliva fino ad arrivare poco sotto l’orlo della vaschetta
  • Mescolare il composto in ogni cubetto con uno stecchino in maniera che i cubetti siano omogenei
  • Riporre in freezer e far rassodare 
  • Estrarre i cubetti di basilico dalla vaschetta e sistemarli in un sacchetto da freezer per poterli estrarre rapidamente quando serviranno.