Perché il partner non ci permette di toccare il suo telefono?

coppia telefono gelosia
Photo AdobeStock

Credi che non ti permetta di toccare il suo telefono perché ha qualcosa da nascondere? Non è sempre così ma potrebbe non essere un buon segno.

Se il partner ha una reazione nervosa quando ti avvicini al suo telefono o per gioco fai finta di volerlo sbirciare potrebbe essere un segno che qualcosa non va nella coppia e non solo la manifestazione di avere interesse nel voler preservare la propria privacy. Questo non significa neanche che il suo intento  è quello di nasconderti conversazioni scomode. Facciamo luce sulla questione.

Perché il partner non vuole farti toccare il telefono?

coppia gelosia problemi
Photo AdobeStock

Non si discute che questo comportamento possa sembrare sospettoso e che insinui il dubbio, d’altronde se non avesse niente da nascondere non si comporterebbe così ma è pur vero che a farci parlare in questo modo è la nostra gelosia che può alterare i nostri pensieri e il nostro comportamento. La sfiducia e la gelosia potrebbero uccidere un rapporto. Alcune volte il partner semplicemente esige fiducia a prescindere.

Questo è un possibile motivo per il quale quando uno dei partner chiede all’altro di consultare il telefono ottiene un rifiuto.

Il tema della mancanza di fiducia è ricorrente in molte coppie anche se non ci sono stati trascorsi tradimenti. La tecnologia gioca a sfavore della fiducia nella coppia e viene utilizzata in modo compulsivo per esercitare il controllo sull’altro. Oltre a leggere conversazioni private, la si usa per pedinarli e  localizzarli. Sentirsi costantemente controllati non è una bella sensazione.

LEGGI ANCHE —> 8 segni che provano che ti ama anche se non lo dice

Qualora il partner si rifiuti di farti sbirciare nel suo telefono non significa necessariamente che abbia qualcosa da nascondere, questo vale per entrambi i sessi.

I motivi del rifiuto possono essere diversi:

  • desiderio di preservare la propria privacy
  • desiderio di non far trapelare informazioni riservate (un segreto confessato da un amico o l’organizzazione di una sorpresa)
  • necessità di tenere il segreto professionale qualora il suo lavoro richieda di mantenere segrete informazioni sensibili.

Ad ogni modo se questo comportamento genera sospetti l’unico modo per dissipare il dubbio è quello di comunicare onestamente ed in modo trasparente.

Tiene sempre presente che scegliere di spiare il telefono del partner non è un gesto privo di conseguenze e potrebbe anche mettere a rischio la coppia.

Se si viene scoperti o se si scopre qualcosa di fraintendibile giungendo a conclusioni affrettate si viola il fondamento di fiducia reciproca necessario per la sopravvivenza della coppia.

Per una persona  gelosa, una sciocchezza di poco conto può essere letta come un inganno e portare a sabotare una bella storia d’amore. Bisogna imparare a fidarsi dell’altro e quando la fiducia vacilla bisogna chiedersi se non sia colpa della poca fiducia che abbiamo in noi stessi o ancora peggio di non essere paranoici.

Per Alain Krotenberg, uno psichiatra specializzato in terapia cognitiva comportamentale (CBT), la gelosia è paranoia. Un paranoico si convince delle proprie idee e inizia ad avvertire una sofferenza insopportabile anche quando l’altro non da motivo di essere geloso.

La gelosia sfocia spesso nella possessività e la possessività svuota il partner della propria essenza. Nella psicoanalisi, questo atteggiamento è spesso legato al rapporto con la madre in età infantile. I bambini manifestano da piccoli un forte sentimento di possessività nei confronti della madre e non accettano di condividere con nessuno  le attenzioni e l’amore di quest’ultima e vive nella convinzione di avere un diritto di esclusività sulla mamma. Questi traumi infantili sono inconsci ma possono condizionare i comportamenti che il bambino adotterà da grande durante la sua vita adulta. Questi comportamenti influenzeranno la qualità delle sue relazioni e il modo in cui amerà il partner.

La prossima volta che ti negherà di prendere il suo telefono valuta bene i motivi alla base del tuo disappunto.