Linea bianca sotto agli occhi: copiamola da Chiara Ferragni per un look freschissimo

matita bianca sotto agli occhi
(Chedonna.it)

La matita bianca sotto agli occhi consente di creare un look fresco, giovane ed estivo ma riesce anche a far apparire i nostri occhi più belli. Ma ti donerebbe o no? 

La matita bianca per gli occhi è spesso molto utilizzata dalle giovanissime, che la adoperano per creare trucchi grafici all’ultima moda oppure un trucco in stile manga che conferisce allo sguardo un aspetto ingenuo e infantile quando viene utilizzata nella rima inferiore degli occhi esattamente come nel caso di Chiara Ferragni.

Si tratta di una matita particolarmente adatta all’estate dal momento che, come sappiamo perfettamente, il trucco occhi tende a sciogliersi facilmente in estate a causa del sudore e delle alte temperature in generale. 

Se anche la matita bianca dovesse sciogliersi, finendo per accumularsi nell’angolo interno degli occhi, si noterebbe molto meno, così come si noterebbero molto meno le chiazze sbiadite lungo la linea degli occhi che, invece, sono visibilissime quando si utilizza la matita nera.

Apparentemente però la linea bianca sotto agli occhi sembra un controsenso cromatico. In genere, infatti, si utilizza una matita scura o colorata per realizzare una linea che faccia apparire più brillante (per contrasto) il bianco degli occhi.

Una linea bianca e compatta non farà apparire la sclera giallognola e malaticcia (anche se non lo è)? Dipende.

Matita bianca sotto agli occhi: perché si usa e a chi sta bene

trucco occhi chiara ferragni
(Pinterest)

La matita bianca sotto agli occhi serve a “continuare” il bianco della sclera dando l’impressione che gli occhi siano più ampi di quanto siano in realtà.

L’idea di base, quindi, è di scegliere il colore della matita in maniera che sia più simile possibile al colore della sclera.

Ne deriva che le ragazze dalla pelle diafana e dai capelli biondi, come Chiara Ferragni, potranno optare per matite bianchissime e dal tratto intenso. Le donne dall’incarnato olivastro o scuro dovranno optare invece per una matita bianca vagamente beige, cioè con un una punta di giallo che la renda più simile al sottotono della pelle e al colore della sclera degli occhi.

Per accentuare l’effetto della matita bianca l’idea geniale è utilizzare pochissimo ombretto scuro appena sotto le ciglia inferiori dell’occhio, in maniera da creare una delicatissima sfumatura che dia profondità all’occhio facendolo apparire più sporgente e quindi più rotondo e più grande.

Per ottenere un effetto simile anche sulla parte superiore dell’occhio Chiara Ferragni ha utilizzato un’ala di eyeliner nero che partiva da metà occhio.

Leggi Anche => Eye Liner: realizzare la linea perfetta in 5 mosse

Il trucco è stato completato con l’applicazione di ciglia finte molto ricurve che hanno allungato l’occhio orizzontalmente. Si tratta della forma di ciglia finte migliore per questo scopo, anche se ne esistono molte altre da scegliere a seconda del risultato finale che si desidera ottenere e dalla conformazione dell’occhio in se stesso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Per non appesantire eccessivamente lo sguardo e mantenere un trucco freschissimo e adatto all’estate, la Ferragni ha utilizzato pochissimo ombretto molto sfumato, in un colore tra il marrone e il rosa molto simile a quello del rossetto.

L’idea quindi era di creare un make up nude il più possibile naturale e luminoso, partendo da una base trucco assolutamente impeccabile sul quale è stato eseguito il contouring degli zigomi che è ormai un marchio di fabbrica per l’influencer.

Un ultimo consiglio: la texture perfetta per la matita bianca da applicare sotto agli occhi è simile a quella del kayal. Meglio optare per matite molto morbide ad alta scrivenza, in maniera da evitare di dover “insistere” e ripassare con la punta in una parte così delicata e vulnerabile dell’occhio.

Il trucco di Chiara ti ha conquisto e anche il resto del suo look ti ha fatto impazzire? Ecco tutte le varianti possibili per copiare la sua acconciatura con le treccine.