Tutti i trucchi da chef per cuocere un hamburger perfetto come al pub

cuocere bene hamburger
(Chedonna.it)

Cuocere bene l’hamburger di una cena a base di panini e coca cola è il passaggio fondamentale per lasciare tutti soddisfatti e felici. Sembra un’operazione semplicissima, e invece è necessario conoscere alcuni piccoli trucchi per essere certe di portare un tavola un risultato al top! 

Dato che ci concentreremo in particolar modo sulla cottura della carne, val la pena fare qualche cenno rapido e veloce anche a tutti gli altri elementi che compongono un panino gustoso e ben condito.

Per quanto riguarda il pane scelto per contenere l’hamburger è importante trovare un pane di buona qualità e abbastanza morbido da essere addentato facilmente. Per renderlo più saporito il trucco dello chef è di spennellare leggermente di burro la parte della mollica e passarla poi sulla griglia o in padella per una tostatura aromatica.

Per quanto riguarda invece il formaggio, è importantissimo servirlo fuso e non freddo, magari appena uscito dal frigorifero! Il trucco per ottenere la “fusione perfetta” consiste nel cuocere l’hamburger da un lato, girarlo e poggiarvi sopra una fetta di formaggio, che si scioglierà gradualmente con il calore.

I veri professionisti della griglia scelgono di utilizzare formaggio grattugiato (sì, come il parmigiano o altri formaggi a pasta dura): si forma una piccolo cumulo al centro dell’hamburger, che si allargherà gradualmente fino a ricoprirlo del tutto ma non sporcherà la griglia cadendo dai lati.

Per quanto riguarda invece la verdura, cioè lattuga e pomodori, dovranno essere croccanti per dare la giusta consistenza al panino e non trasformarlo in una massa troppo morbida e poco stuzzicante. Ovviamente, per evitare che si ammorbidiscano in maniera eccessiva, è fondamentale appoggiare la verdura sull’hamburger all’ultimo momento prima di servire. 

La disposizione è fondamentale: la lattuga va sotto, a contatto diretto con la mollica della parte inferiore del panino: servirà a raccogliere i succhi che usciranno dalla carne. Il pomodoro invece andrà in cima, a contatto cioè con la parte superiore del panino.

Come cuocere bene l’hamburger? Tutte le regole da seguire

cuocere bene hamburger
(Chedonna.it)

Il cuore di un buon panino naturalmente è l’hamburger. Molte persone, quando devono preparare in casa i panini per tutta la famiglia, decidono di acquistare carne di ottima qualità dal macellaio e credono che questo basti a preparare un panino degno di un re.

Per quanto gli ingredienti siano importanti, è anche importante non rovinarli con una cattiva preparazione o una cattiva cottura. 

Innanzitutto sarà necessario procurarsi carne macinata a grana non troppo fina: questo darà all’hamburger una consistenza piacevole e leggermente resistente al morso. Il grasso è importante nell’hamburger: non scegliete assolutamente carni troppo magre, perché cuocendosi seccheranno troppo e non saranno gustose. Inoltre, per quanto siano belli a vedersi, gli hamburger troppo grossi si cuociono male, soprattutto se non si è dei professionisti della grigliata. Molto meglio mantenersi su un onestissimo peso di 150 – 180 grammi per hamburger.

Una volta portato a casa l’hamburger ideale si dovrà provvedere a condirlo con abbondante sale e pepe per poi rimetterlo in frigorifero in attesa di essere cotto. Meglio procedere al condimento con sale e pepe un paio d’ore prima di utilizzare la carne, in maniera che abbia modo di insaporirsi bene.

Preparazione della padella per l’hamburger perfetto

La padella per l’hamburger perfetto è rovente, non approssimativamente calda, o abbastanza calda. Inoltre è stata unta con un tovagliolo di carta imbevuto d’olio.

Una volta messo l’hamburger nella padella ben calda sarà importante maneggiarlo il meno possibile, in maniera che non perda tutti i succhi che la carne contiene. Per fare un esempio, sarà fondamentale resistere alla tentazione di schiacciare l’hamburger con la paletta.

Anche se si ha l’impressione di accelerare e uniformare la cottura, non si farà altro che far uscire tutti i succhi della carne, che finiranno in padella a bruciarsi invece di restare nell’hamburger e renderlo morbido.

Leggi Anche => Ti servono altri segreti infallibili per piatti perfetti? Li trovi tutti nella raccolta Trucchi In Cucina di Chedonna.it

Per contribuire a far sì che tutti i succhi della carne restino dove sono si dovrà coprire la padella con un coperchio lasciar cuocere l’hamburger per 4/5 minuti senza toccarlo.

A questo punto l’hamburger andrà girato e cotto dall’altra parte (sempre con il coperchio) per altri 3/4 minuti, a seconda di quanto si vuole che sia cotto all’interno.

Per accelerare i tempi di cottura della carne il trucco consiste nel girare l’hamburger più volte, anche una volta ogni trenta secondi. In questo modo, se il tempo di cottura totale del vostro hamburger preferito è di 9 minuti, scenderà a 6, facendovi risparmiare un terzo del tempo.