Nella lista dei cinque motivi per cui non raggiungi il piacere, il terzo è sicuramente quello che blocca anche te

motivi per cui non raggiungi il piacere
(fonte: Canva)

Scopriamo insieme cinque motivi per cui non raggiungi mai il piacere sotto le lenzuola. Il terzo colpisce veramente tutti (anche te). 

Ehi, non c’è bisogno di vergognarsi e neanche di pensare che ci sia qualcosa che non va. Capita a tutti, prima o poi, di non riuscire a raggiungere il massimo della felicità quando si tratta di rapporti intimi o fisici e, spesso, siamo troppo imbarazzati per parlarne o per risolvere il problema!

C’è a chi capita per un periodo e chi, invece, ha sempre avuto delle difficoltà (e sempre le avrà se non cerca di affrontare la questione in qualche maniera).
In questo articolo vedremo quali sono i cinque motivi più comuni per i quali non riesci ad arrivare al massimo del piacere: uno, fra loro, è comune veramente a tutti quanti!

I motivi per cui non raggiungi il piacere sotto le lenzuola: leggiamo insieme i più comuni

motivi per cui non raggiungi il piacere
(fonte: Canva)

Ebbene sì, ha iniziato a succedere anche a te oppure si tratta di una condizione con cui “combatti” da quando hai avuto il tuo primo rapporto.
Non importa quanto ti sforzi: tu, purtroppo, non riesci a raggiungere il piacere sotto le lenzuola!

Ora, è importante innanzitutto fare una distinzione veramente fondamentale.
Ci possono essere numerosi motivi per i quali i rapporti fisici non ti danno piacere: ci sono cause meno complicate (come, semplicemente, la poca chimica con il tuo partner) ed altre invece molto più serie.
Se credi di avere un problema medico o di qualsiasi altra natura (che sia legata ad episodi traumatici di qualsiasi tipo), è importante ricordare che puoi parlare con un dottore di queste cose!

LEGGI ANCHE –> Alcuni (sorprendenti) aspetti della posizione del missionario che piacciono agli uomini

Se, invece, stai attraversando un periodo in cui non riesci proprio a divertirti sotto le lenzuola oppure ti rendi conto che da sola ci riesci benissimo ma hai un problema appena ti rapporti con il partner, questa lista fa al caso tuo.
Scopriamo insieme i cinque motivi più comuni per cui non raggiungi mai il piacere sotto le lenzuola ed anche che cosa potresti fare a riguardo!

I cinque motivi che ti impediscono di divertirti a letto

  • non hai la più pallida idea di che cosa vuoi sotto le lenzuola: te lo diciamo senza nessuna intenzione di offenderti ma, con ogni probabilità, è proprio così.
    Ma tu lo sai cosa ti piace a letto? Non si tratta solo di dare vaghe indicazioni al partner (“più piano“, “ahi, mi fai male“, “un po’ a destra“) ma proprio dell’idea che non sai quali sono le posizioni che ti piacciono di più ed anche che cosa dovrebbe fare il tuo partner lì sotto!
    Insomma: la prima nemica sulla strada dell’amore fisico potrebbe essere proprio… la tua ignoranza!
    Prova a capire semplicemente quali sono i movimenti che ti piacciono di più e replicarli con il tuo partner. Potete cercare di capirlo insieme magari lasciandovi andare all’autoerotismo uno di fronte all’altro oppure usando qualche giocattolo apposito.
  • semplicemente non ti lubrifichi abbastanza: anche questo sembra essere un grande tabù di cui non si parla abbastanza.
    Sapevi che quasi il 40% delle donne non riesce a raggiungere la lubrificazione necessaria per il rapporto senza aiuti?
    Sembrerà una sciocchezza ma si tratta, invece, di un passaggio fondamentale che può crearti non pochi problemi. Innanzitutto per un motivo fisico (ehi, essere lubrificate è fondamentale per fare l’amore!) ma anche perché pensi che ci sia qualcosa che non va se non ti succede.
    Niente di più sbagliato! Se non vuoi aiutarti con quello che hai a disposizione (ehm, la saliva), puoi sempre pensare di ricorrere al lubrificante: qui ti abbiamo anche spiegato come usarlo!

LEGGI ANCHE –> Basta, è arrivata l’ora di parlare di lubrificante: ecco che cos’è e come si usa

  • vuoi venire “immediatamente”: questo si tratta del motivo che coinvolge quasi tutte le persone che hanno problemi con il piacere.
    Appena inizi un rapporto intimo, infatti, il tuo obiettivo è quello di venire ed il prima possibile! Non pensi ad altro e dopo pochissimo tempo inizi subito a stressarti perché ti sembra di essere lontanissima dal risultato.
    Più pensi a quanto è difficile e meno sei concentrata sul rapporto che, prima o poi, finisce inevitabilmente per diventare quasi un compito da portare a termine, per far venire il tuo compagno il prima possibile.
    Inutile dirti che per combattere questo “demone” devi prima riconoscerlo ed accettarlo.
    Sta a te cambiare il modo in cui ti rapporti con l’intimità! Ricorda: è assolutamente fantastico arrivare all’orgasmo ma non può essere il tuo unico pensiero!
    Quando fai l’amore dovresti… divertirti!
  • consideri il rapporto intimo solo quello che prevede la penetrazione: e invece, nell’intimità, c’è tanto altro!
    Ti sembra che un rapporto non siacompleto” se non avviene la penetrazione: niente di più sbagliato!
    Inutile trasformare questo atto in quello che sembra essere l’unico importante per il vostro rapporto fisico. Non lo è!
    A letto si possono fare tantissime cose e la penetrazione è solo una di queste: moltissime donne non raggiungono il piacere con questo atto.
    Perché sforzarsi di cercare di raggiungere qualcosa che… non arriverà (probabilmente) mai?
  •  saltate i preliminari: quante volte vi è successo? Sii sincera: capita veramente a tutti! Invece di iniziare il rapporto in maniera “spontanea”, vi date immediatamente al piatto forte (o quello che credete sia il piatto forte).
    Non ci sono baci, preliminari di qualsiasi tipo e l’eccitazione non sale: state semplicemente eseguendo un compito!
    Inutile dirti, speriamo, che così non va assolutamente bene.
    Dovrete impegnarvi per rendere il rapporto un continuo e non qualcosa che accade all’improvviso e solo quando uno dei due sente di avere voglia, a prescindere dall’altro.
    Sforzatevi in questo senso e possiamo assicurarvi che la situazione cambierà moltissimo.
    Basta rapporti nati dal niente: datevi al petting proprio come quando eravate più giovani!