Come migliorare l’intimità emotiva della coppia dopo il matrimonio

coppia intimità emotiva
Photo Pixabay

L’intimità emotiva è la chiave della felicità profonda nella coppia, vuoi sapere come fare a potenziarla? Ecco 10 consigli che fanno al caso tuo.

L’intimità emotiva è la più profonda connessione che una coppia possa sperimentare. Se la coppia si sposa dopo aver raggiunto questo tipo di intimità è destinata a durare per sempre, nel caso in cui si sposa senza averla raggiuta, durante il matrimonio dovrebbe fare in modo di raggiungerla. Non avere questo tipo di intimità porta la coppia alla separazione. Sai cos’è l’intimità emotiva e come raggiungerla?

Intimità emotiva, come svilupparla dopo il matrimonio

coppia intimità emotiva
Photo Pixabay

Vi abbiamo parlato dei diversi tipi di intimità che si sviluppano all’interno della coppia. L’intimità che tutti conosciamo e sperimentiamo è quella fisica, ma esistono molte altre forme di intimità, ci sono almeno 7 tipi di intimità che si possono verificare nella coppia.

Tra queste forme di intimità primeggia l’intimità emotiva. Per aiutarti a capire di cosa si tratta ti preghiamo di porti questo quesito: “A cosa pensi quando senti il termine “intimità”? Molte persone collegano l‘intimità ai rapporti intimi,  l'”intimità” non è legata solo all’atto fisico in una relazione, consiste anche nell’essere capaci di connettersi a livello emotivo.

Questa connessione si ha nel tempo grazie ad una profonda conoscenza dell’altro. Una coppia intimamente intima è una coppia che sa tutto dell’altro, che si conosce, si comprende, si sostiene e che vive il rapporto senza sentire la necessità di non essere se stesso e senza sentirsi mai giudicati.

La coppia si sente al sicuro, non c’è altro posto in cui vorrebbe stare, insieme sente di poter condividere sogni, desideri, aspirazioni, ma anche fallimenti e difficoltà.

Questo rapporto è destinato a prosperare, ma raggiungere questo livello di intimità non è semplice. Ci vuole impegno come per tutto il resto,  e sono essenziali tre prerequisiti: fiducia, apertura e trasparenza.

Nel tuo matrimonio c’è intimità emotiva?

la risposta è SI se soddisfate i punti che seguono:

  • Entrambi date priorità alle esigenze dell’altro e siete sempre pronti ad aiutarvi a vicenda.
  • Il vostro grado di comunicazione è molto elevato, parlate di tutto e vi comprendete senza malintesi
  • Non avete problemi a rispettare il tempo e lo spazio dell’altro
  • Avete capito che nessuno è perfetto e non pretendete che il vostro partner lo sia ma lo accettate con tutti i suoi difetti.
  • Vi migliorate a vicenda, vi fornite il giusto supporto, i giusti consigli e vi spronate.
  • Avere obiettivi di vita comuni

Nessuna coppia può legare ad un livello profondo senza intimità emotiva e nessun rapporto può durare nel tempo, ecco perché è così importante che faccia parte della vostra relazione.

Ecco come sviluppare l’intimità emotiva in un matrimonio:

1. Comprendete perché non avete intimità emotiva

Prima di svilupparla dovreste capire perché vi manca. Ricorda quando avete smesso di essere connessi profondamente, di capirvi ad un livello superiore e perché. Può essere stato un grande dolore, una tragedia, un errore ad allontanarvi. Non bisogna dare la colpa a nessuno solo capire, valutare la situazione. Trovata la causa, potrai trovare la soluzione.

2. Imparate a esprimervi meglio

Comunicate e condividete esperienze, sensazioni, ricordi, apritevi l’un l’altro.  Trova le parole giuste per fare in modo che vi comprendiate.

3. Trascorrete insieme tempo di qualità

Ogni giorno non è un giorno in più che si sta insieme, ma un giorno in meno al tempo che il destino ci ha riservato. Goditi appieno i momenti insieme e ritagliatevi del tempo da passare insieme. Senza condividere del tempo in una relazione non si può essere intimi.

4. Assicuratevi di non litigare nel modo sbagliato

Molte volte discutiamo per motivi futili, vogliamo far primeggiare il nostro punto di vista e lo facciamo con poco rispetto e aggressività, creando lesioni che si moltiplicano. Il vostro cuore dovrebbe trovare pace.  Litigare è naturale ma farlo bene non è da tutti. Cercate di trattenervi, di non essere troppo dispotici, burberi e offensivi, piuttosto venitevi incontro e cercare di trovare soluzioni insieme.

5. Fate l’amore 

Avere rapporti intimi è importante, bisogna toccarsi, coccolarsi e baciarsi per stare bene in coppia. Se prendete distanze sarà difficile recuperare.

6. Concedetevi lo spazio e il tempo di cui avete bisogno

Tutti abbiamo bisogno del nostro spazio vitale e dei nostri momenti di relax, sentirsi soffocati in una relazione fa allontanare emotivamente l’altro.

Dedicatevi del tempo libero e vedrete che inizierete a desiderarvi di più.

LEGGI ANCHE —> Intimità emotiva nella coppia, cosa fare quando manca?

7. Divertitevi

Fate insieme tante cose divertenti, collezionate ricordi, ricordi che vi consolideranno quando li ripercorrerete ogni tanto ridendo a crepa pelle. I ricordi tengono unita la coppia.

8. Ascolta il tuo partner

Comunicare bene significa anche saper ascoltare, non solo parlare. Potrebbe essere l’altro ad aver bisogno di aprirsi, faglielo fare e si sentirà meglio. Dagli la certezza che sei li per lui, che ci sei. Ascolta i suoi dubbi e le preoccupazioni con molta cura.

9. Rivolgetevi ad un consulente o a un terapista

Se non riuscire a trovare un punto d’incontro potete sempre rivolgerti ad un terapista per sviluppare l’intimità emotiva all’interno del matrimonio. Se tra voi si è creata una distanza che vi sembra invalicabile, alcune sessioni con una persona esperta potrebbero essere la soluzione finale per trovare una soluzione al problema.

coppia intimità emotiva
Photo Pixabay

Se il vostro obiettivo è quello di creare intimità emotiva nella relazione, dovete armarvi di tempo e pazienza. Questa intimità non si ottiene da un giorno all’altro. Guarderete insieme verso lo stesso futuro solo quando avrete imparato a conoscervi intimamente.