Pizza napoletana, tutti i trucchi per prepararla in casa: devi assolutamente provarla

trucchi in cucina
adobestock

Pochi semplici passaggi ma molto chiari: provate a preparare la vera pizza napoletana in casa seguendo i nostri consigli e i trucchi vincenti

C’è chi è convinto che non potremo mai preparare la vera pizza napoletana in casa, perché quella è un’arte che dura da quasi due secoli. Ma se veramente vogliamo provarci, allora è bene conoscere i veri segreti. Quelli dell’impasto, quelli della lievitazione, ma anche della stesura dell’impasto e della cottura in foro.

->> LEGGI ANCHE: Pizza soffice, gustosa e filante in soli 15 minuti: merito dell’ingrediente segreto

Tutti passaggi da rispettare alla lettera, altrimenti il risultato finale non sarà mai quello che speravamo. Gli ingredienti sono quattro per partire, farina, acqua, lievito di birra e sale. Scoprite con noi come lavorarli.

Ingredienti:
900 g di farina forte
500 ml di acqua
20 g di sale
1.5 g di lievito fresco
200 g di passata di pomodoro
2 mozzarelle fiordilatte
basilico fresco q.b.

Pizza napoletana, puntiamo sulla semplicità

Una volta che avete preparato la base giusta, conditela come volete ma la vera pizza napoletana è la margherita. Anzi, in realtà, quella doc è la marinara, solo con pomodoro, aglio e origano.

 

Preparazione:

Non serve necessariamente la planetaria per impastare la vera pizza napoletana fatta in casa, ma in quel caso usate il gancio. Se invece fate con le mani, sarà in bell’esercizio per stare in forma. Il primo passo è quello di sciogliere in una ciotola il sale nell’acqua mescolando tutto in modo che si sciolga bene.
Poi aggiungete il lievito e 90 grammi di farina, mescolando con un cucchiaio. A quel punto versate la farina che è rimasta, inglobandola e lavorandola per una quindicina di minuti (con la planetaria nel basteranno dieci).

->> LEGGI ANCHE: Pizza in teglia: errori da non fare come possiamo rimediare al volo

Quindi spostate l’impasto sul piano da lavoro e fatelo diventare un panetto. Appoggiatelo in una ciotola pulita e lasciatelo lievitare nel forno spento (ma con la luce accesa) per almeno 2 ore. Passato questo tempo, riprendetelo e dividetelo in quattro parti di peso equivalente. Poi metteteli di nuovo a lievitare per altre 4 ore.
Esaurita anche la seconda lievitazione, siamo pronte per stendere l’impasto. Non serve nient’altro che le nostre mani, in particolare i polpastrelli: è questo il vero segreto della perfetta pizza napoletana. Eseguite una leggera pressione: partite dal centro e spingete verso l’esterno per ottenere un cerchio quasi perfetto.
Condite con salsa di pomodoro e la mozzarella tagliata a fettine, lasciando libero circa 1 centimetro per il cornicione. Poi infornate a 250° per 5 minuti. Sfornate e servite la pizza napoletana con alcune foglie di basilico fresco.