Perché ti distrai tanto quando fai l’amore? Scopriamo insieme la risposta della scienza

distrarsi mentre facciamo l'amore
(fonte: Pexels)

Capita a tutti di distrarsi quando facciamo l’amore con risultati spesso (se non sempre) deleteri per il rapporto. Ma ti sei mai chiesto perché succede? Scopriamo subito insieme la risposta. 

L’atmosfera è bollente (e no, non perché siamo a Luglio), i vestiti sono tutti per terra e tu ed il tuo partner vi state dando ad un rapporto passionale e meraviglioso.
Meraviglioso, certo. Meraviglioso come quel vestito che hai visto in vetrina l’altro giorno e che vorresti tanto comprare e… no, aspetta, fermiamoci: perché stai pensando a quel vestito?

Quante volte ti è capitato di distrarti durante un rapporto fisico e di trovare impossibile recuperare la concentrazione? Cerchiamo di capire perché succede (ed anche come evitare di farlo accadere di nuovo)!

Distrarsi quando facciamo l’amore: ecco perché potrebbe succedere secondo la scienza

distrarsi quando facciamo l'amore
(fonte: Pexels)

Non abbiamo di certo bisogno di dirtelo noi che la vita, e soprattutto i rapporti intimi, non sono come un film.
Hai mai visto qualcuno fare l’amore durante la scena di una serie TV o di un film? Corpi perfetti e scolpiti, rapporti che durano esattamente il quantitativo giusto di minuti per far venire sia l’uno che l’altro, niente sudore o pancetta in vista.

Un sogno, vero? Quasi troppo perfetto per essere vero!
Ma la cosa veramente più assurda che la televisione o la rappresentazione non ci mostra mai è che nessuno (ma veramente nessuno) perde mai la concentrazione sotto le lenzuola!
Parliamoci chiaro: quante volte ne hai parlato anche con le tue amiche o con i tuoi amici di questo problema?

LEGGI ANCHE –> Cosa pensano veramente le ragazze della posizione del missionario: dicci la verità, lo hai pensato anche tu

Eh sì, perché proprio di problema si tratta! Distrarsi quando facciamo l’amore è una delle problematiche che più spesso porta i rapporti a diventare, da passionali dichiarazioni d’amore, tiepidi atti di routine.
Distrarsi può capitare, ovviamente, per tantissimi motivi: magari stai leggendo questo articolo sul cellulare (ehm, ci auguriamo di no), magari sdraiandoti a letto hai visto una macchia sul muro, oppure hai paura che i tuoi peli siano ricresciuti.

Insomma: qui non vogliamo parlare di tutti i motivi per cui ti distrai (sono tantissimi e lo sappiamo) e neanche delle conseguenze che questo ha sui tuoi rapporti intimi (devastanti: è inutile anche solo specificarlo).
No, quello che vogliamo capire noi è: ma perché succede che ti distrai così facilmente durante i rapporti intimi?

A quanto pare, secondo quello che dicono dottori, sessuologi e scienziati, la risposta è veramente molto sorprendente.
Se ti distrai durante il rapporto potrebbe essere colpa dell’ansia da prestazione: eh sì, hai capito bene!

L’ansia da prestazione ti fa distrarre sotto le coperte

Questo fenomeno è uno di quelli che colpisce tantissime persone sotto le lenzuola ma mai lo avresti messo in correlazione alla tua distrazione, vero?
Bene, immagina che l’ansia da prestazione non si concretizza solo in problemi fisici (magari con una lubrificazione inesistente o con un’erezione che non si manifesta).
Certo, ci sono anche questi sintomi, ma la maggior parte delle volte non ti rendi conto che la “distrazione” ha a che vedere con una sorta di imbarazzo che provi nel momento del rapporto.

Per le donne, principalmente, questo imbarazzo si consolida negli anni e anche durante relazioni serie e durature. Proprio perché il tuo fidanzato ti piace sempre di più, finisci per entrare in un loop nel quale vorresti proporgli sempre un’esperienza nuova.
Sappiamo benissimo, però, che le difficoltà della vita, le preoccupazioni, il fatto che lui sia il tuo compagno (e non solo una storiella qualunque) rendono il rapporto fisico molto pocofluido“.
Quella che provi, quindi, è una vera e propria ansia da prestazione.
Vorresti essere la persona più sensuale ed intrigante del mondo ed invece finisci per trovarti a fare l’amore sempre in momentipoco consoni“.

LEGGI ANCHE –> Ti è mai capitato di provare ansia da prestazione? Cerchiamo di conoscerla meglio

Ecco, quindi, che si attua una specie di meccanismo di difesa e cioè proprio quella della distrazione.
Finisci per cercare di “evitarel’imbarazzo che provi per il rapporto che stai avendo, fissandoti su questioni decisamente poco importanti.
C’è chi chiede ossessivamente al partner come va e che cosa succede e se gli piace e chi, invece, semplicemente si mette a pensare al lavoro.

Insomma, una situazione decisamente poco gratificante o stimolante, non trovi?
Cerca di farci caso: quando inizi a distrarti mentre fai l’amore qual è il motivo e come ti senti nei confronti del tuo partner e del rapporto quando inizi a perdere attenzione?
Saper riconoscere il problema è il primo passo per risolverlo!