Grave allerta per un prodotto in vendita nei supermercati

richiamo
fonte foto: Adobe Stock

Grave allerta alimentare per un prodotto in vendita nei supermercati. Ecco qual è e come riconoscerlo.

Quando arriva l’estate, la voglia di cucina tende a diminuire spingendo ad acquistare prodotti già pronti e semplici da portare in tavola. Una scelta che porta il più delle volte ad optare per cibi confezionati e che in quanto tali possono essere soggetti a problemi di tipo sanitario.

Un problema che si è verificato proprio di recente con un prodotto di gastronomia in vendita nei supermercati. A seguire tutte le informazioni per riconoscerlo e su come comportarsi.

Allerta alimentare per vitello tonnato: Ecco cosa si rischia

vitello tonnato
fonte foto: sito del ministero della salute

L’allerta arriva dal sito del Ministero della Salute dove è stata segnalato il richiamo di un lotto di vitello tonnato.

  • Nome del prodotto: Vitello tonnato
  • Ragione sociale OSA: Gi Gastronomia Italiana
  • Numero di lotto: 03246171
  • Data di scadenza: 09/07/2021
  • Marchio di identificazione: IT 9-3349L CE
  • Sede dello stabilimento: via del Commercio Associato 13, 40127 Bologna
  • Confezione: vaschetta termosaldata da 200 g
  • Motivo del richiamo: Presenta di listeria

Tra le avvertenze c’è ovviamente quella di non consumare il prodotto.

È probabile che come spesso avviene in questi casi, lo stesso sia da riportare al punto vendita dove è stato acquistato al fine di ottenere un cambio o il rimborso.

Qualora il prodotto fosse già stato consumato, il consiglio è quello di contattare il proprio medico curante per capire come muoversi per non andare incontro a complicazioni.

Perché la listeria fa male e quali sono i sintomi per riconoscerla

piatto vietato
fonte foto: Adobe Stock

La listeria è un batterio che una volta entrato in circolo porta alla listeriosi, una tossinfezione di tipo alimentare che può avere conseguenze anche gravi. In genere, tra i sintomi più comuni ci sono la febbre, i dolori muscolari, la diarrea e la nausea. Seguono poi stato confusionale, spossatezza ed emicrania.

Il suo decorso può cambiare da persona a persona e generalmente si mostra più pericoloso nei soggetti fragili come gli anziani o i bambini. In caso di gravidanza può inoltre essere altamente dannosa per il feto.

LEGGI ANCHE -> Richiamo alimentare grave per pesto genovese

Curabile attraverso gli antibiotici deve essere presa il prima possibile. Motivo per cui è molto importante prestare sempre attenzione a ciò che si mangia, cuocere bene i cibi e consultare il medico o recarsi in pronto soccorso in caso di sintomi preoccupanti.

Continuate a seguirci per restare sempre aggiornati sulle allerte alimentari. La prevenzione è infatti la miglior difesa contro intossicazioni di tipo alimentare che in alcuni casi possono diventare pericolose.