Il tuo piatto è troppo piccante? Scopri come rimediare senza doverlo buttare

donna con peperoncino
fonte foto: Adobe Stock

Prima o poi capita a tutti di eccedere con le spezie e di ottenere un piatto troppo piccante. Scopriamo insieme come fare per evitare di buttare via tutto.

Chi ama osare in cucina, prima o poi si trova a combinare qualche pasticcio. Per fortuna, cucinare significa anche arrangiarsi e trasformare i problemi in piatti diversi e a volte persino più buoni. Ma cosa fare quando si esagera con il piccante?

Si tratta di un sapore che non tutti apprezzano e che quando è eccessivo può portare a situazioni spiacevoli come la gola che si stringe, la tosse o le lacrime agli occhi. Per fortuna, esistono delle soluzioni anche quando si esagera con il peperoncino ed altre spezie piccanti, ed oggi vi sveleremo quali sono i più funzionali.

Come salvare un piatto che è venuto troppo piccante: i trucchi da mettere in pratica

donna ai fornelli
fonte foto: Adobe Stock

La tua voglia di rendere il piatto più saporito ti ha spinta troppo in là portandoti ad esagerare? Niente paura. Ci sono infatti più strategie che puoi mettere in atto per salvare il piatto e alcune sono davvero semplici.

Aumentare le quantità. Se le spezie piccanti abbondano, un’ottima scelta è quella di aumentare le quantità degli ingredienti. In questo modo le proporzioni cambieranno ed il sapore piccante diventerà sempre meno evidente. Certo, ci si troverà a mangiare lo stesso piatto più volte ma almeno non si faranno sprechi. E se la pietanza è buona, gustarla anche il giorno dopo sarà solo piacevole, no?

Inserire dei liquidi. Quando si ha a che fare con un piatto umido come una zuppa o una minestra si può aggiungere del brodo. Questo allevierà i sapori piccanti, dando una nuova rotondità al piatto. Un modo semplice per gustare la ricetta prevista senza troppi problemi.

LEGGI ANCHE -> Hai messo troppo pepe? Ti sveliamo come rimediare per non buttare via il piatto

Inserire un’ingrediente dolce nella ricetta. Addolcire la pietanza nella quale sono finite troppe spezie piccanti, darà un sapore diverso e aiuterà a spegnere la piccantezza. Un modo semplice per evitare di buttare via il piatto e per cambiare sapori.

Usare le patate. Le patate rientrano spesso tra i salva piatto. Sono infatti utili per assorbire eventuali eccedenze di sale, di zucchero e persino di piccante. Una scelta che può salvare determinati piatti asciutti e che non consentono altre grandi modifiche.

Aggiungere dello yogurt. Se si ha tra le mani un piatto etnico come una ricetta indiana o messicana, l’aggiunta di yogurt o kefir di latte può alleggerire di molto sia il calore prodotto dalle spezie che l’effetto piccante. In questo modo si otterrà anche un piatto diverso ma sempre in linea con quanto si aveva in mente di proporre. E chissà che con questa aggiunta non si scopra una variante nuova e ancora più buona.

LEGGI ANCHE -> Vuoi un’insalata di riso perfetta? Ecco gli errori che devi assolutamente smettere di fare

Riuscire a salvare un piatto non è solo utile ma si rivela anche un modo per sperimentare in cucina, assaggiare sapori nuovi e scoprire combinazioni altrimenti impensabili ma che una volta provate riescono a rendere una determinata pietanza ancora più buona.