“Ora basta, parlo io”: sfogo di rabbia dell’ex Uomini e Donne. Inquietante quanto accaduto

chiara rabbi vestito bianco
Foto di Instagram

Chiara Rabbi, ex corteggiatrice di Uomini e Donne è da tempo vittima di accuse pesanti da parte degli haters per il suo fisico e per  le sue scelte di vita. Ma adesso ha detto basta.

 

E’ vero che le parole possono ferire più delle lame e talvolta lasciano dei segni indelebili sul nostro corpo e sulla nostra anima. Gli haters colpiscono tutti, chi più e chi meno, in base al tipo di esposizione mediatica.

Questo è quello che è successo alla ex corteggiatrice Chiara Rabbi da tempo bersaglio dei leoni da tastiera che la attaccano per il suo fisico piuttosto che per le sue scelte di vita. Sino ad oggi ha cercato di lasciar dire ma ora la misura sembra essere colma e l’ex corteggiatrice non ha retto più le accuse.

LEGGI ANCHE –> Scelta Davide Donadei e Chiara Rabbi: prima foto insieme dopo Uomini e Donne

Chiara Rabbi dice basta agli haters che la insultano per il suo fisico e per le sue scelte di vita

chiara rabbi
Foto di Instagram

Dalle sponsorizzazioni, alla decisione di trasferirsi in Salento per lavorare con il suo compagno il tronista di Uomini e Donne Davide Donadei, alle fantasie su un possibile futuro da madre. Sono solo alcuni degli argomenti con cui Chiara Rabbi è costantemente attaccata dagli haters.

Sino ad oggi ha sempre risposto con il sorriso, lasciando correre, ma ora la misura sembra essere colma e con una serie di stories su Instagram ha deciso di rispondere agli attacchi gratuiti della gente:

“Dopo mesi che mi sono mangiata la vostra m****a – ha dichiarato l’ex corteggiatrice – sono sempre stata zitta poi ad un certo punto mi toccano su certi argomenti perché impazzisco… Mi avete detto che sarei durata da Natale a Santo Stefano con Davide…che stavo lì per chissà che cosa… ora mi sono rotta le pa**e… Ad un certo punto anche meno, sono libera di fare quello che voglio!”.

Inoltre sotto un post di Instagram, la ragazza aveva chiarito altre questioni, come l’idea di molti che le sue foto siano ritoccate:

“Ma che, hai usato Photoshop?”
“Oh, ma quanto te sei ritoccata”

“Ogni volta, sempre la stessa storia. Io non ci posso far nulla. – scrive Chiara – Sorrido ed esprimo tutta la mia semplicità, senza alcun giro di parole. Le minacce, le offese quotidiane subito dopo un contenuto fotografico. A me, come a tante altre ragazze che non fanno altro che mostrarsi per quello che sono. Fiere di essere se stesse, prive di maschere o di ritocchi fatti dietro ad un computer. Il cyberbullismo è una malattia comune, soprattutto in Italia. Come curarla? L’indifferenza non basta più, la Denuncia è l’unica arma vincente, per noi stesse e per chi soffre in silenzio.”

E poi in conclusione ha lanciato un messaggio estremamente positivo per tutte le ragazze che come lei sono vittime del cyberbullismo: “Anche tu, comincia a far cosi. Sii te stessa, semplicemente libera di essere. Le parole se le porta via il vento e non devono sfiorarti. Mai.”