La dieta di Iva Zanicchi: ecco come ha perso 7 chili in poco tempo uno dei volti più amati della tv

iva zanicchi dieta
Fonte: Instagram @ivazanicchireal

Iva Zanicchi svela come ha fatto a perdere 7 chili in soli 15 giorni: ecco la dieta di uno dei volti più amati della tv. 

Un dimagrimento repentino è stato quello della nota cantante e conduttrice 81enne Iva Zanicchi, che in soli 15 giorni ha perso ben 7 chili.

Vista recentemente nelle vesti di opinionista a L’Isola dei Famosi e che, durante una diretta, ha anche dovuto lasciare lo studio a causa del morso di una vespa, la Zanicchi ha rivelato, durante il programma televisivo Porta a Porta, di aver seguito la dieta di Alberico Lemme. Sono tanti i vip che si affidano al noto farmacista per perdere peso e tra questi anche l‘Aquila di Ligonchio.

Una dieta sicuramente rigida e che pare la Zanicchi abbia intrapreso per la seconda volta. Visto che si tratta di una dieta restrittiva e che promette dimagrimenti rapidi è bene consultare il proprio medico prima di iniziarla evitando assolutamente di affidarsi al fai da te.

Ecco i segreti della dieta di Iva Zanicchi

iva zanicchi dieta
Fonte: Canva

Iva Zanicchi è riuscita a perdere ben 7 chili in 15 giorni grazie alla dieta elaborata da Alberico Lemme. “Una dieta rigorosa e terribile”, almeno a quanto ha raccontato la cantante, ma che in due settimane le ha permesso di perdere la sua massa grassa. A differenza degli altri, la Zanicchi non mangia la pasta la colazione ma predilige fragole e frutta. Inoltre tra le abitudini della dieta Lemme c’è quella di eliminare completamente il sale.

LEGGI ANCHE –> Tutti i segreti della dieta di Diletta Leotta: ecco come fa ad avere questo fisico esplosivo

Alberico Lemme è tra l’altro un personaggio molto controverso e criticato dai nutrizionisti, ma molti vip si affidano ai suoi dimagrimenti repentini. Addirittura la sua dieta promette di far perdere 10 chili in 20 giorni. In questo regime alimentare non si calcolano le calorie ma si dimagrisce grazie alla conoscenza dei principi biochimici degli alimenti. 

Alberico Lemme consiglia ad esempio di non introdurre alcuni alimenti come il sale che porta l’ipertensione e aumenta l’indice glicemico, nemmeno per salare l’acqua della pasta. Bandito anche lo zucchero che produce insulina aumentando il grasso corporeo e infine il pane, dolcificanti, aceto, latte e derivati. Bere poi solo acqua ed evitare tutte le bevande zuccherate e gassate. L’olio extra vergine d’oliva è consentito così come aromi e odori. Si può poi cuocere il cibo con la cottura preferita, fritto compreso.

Nella dieta di Lemme inoltre sono molto importanti anche gli orari dei pasti. Ad esempio la colazione andrà consumata entro le 9.30, lo spuntino mattutino tra le 11 e le 12, il pranzo tra le 12 e le 14, la merenda tra le 16 e le 17 e la cena tra le 19 e le 21.

Inoltre è vietato abbinare proteine e carboidrati insieme, non solo nel pasto, ma nell’intera giornata. Inoltre la dieta si sviluppa in due fasi: la prima dura 20 giorni e promette di dimagrire 10 chili, mentre la seconda prosegue per altri 3 mesi così da consolidare i risultati ottenuti.