Sfilaccetti di pollo alla sorrentina: dovete assolutamente provarli

ricetta secondo piatto

Se il petto di pollo vi sembra buono ma un po’ triste, provate a valorizzarlo con una ricetta originale e buonissima: sono gli sfilaccetti di pollo alla sorrentina

Se avete mangiato una volta nella vostra vita gli gnocchi alla sorrentina, sapete già di cosa stiamo parlando. Un piatto di pasta saporito e filante, con ingredienti semplici ma genuini come la passata di pomodoro e la mozzarella fiordilatte. Ecco, lo stesso principio lo possiamo applicare alle carni bianche: nascono così gli sfilaccetti di pollo alla sorrentina, un modo intelligente per proporre una ricetta sana.

Un secondo piatto nutriente, per nulla complicato, che potete anche reinventare sostituendo la carne di pollo con quella di tacchino e la mozzarella con un altro formaggio filante

Sfilaccetti di pollo alla sorrentina, serviteli in monoporzione

ricetta secondo
Adobe Stock

Se volete dare un effetto scenico alla ricetta, potete servire gli sfilaccetti di pollo alla sorrentina in cocottes monoporzione invece di cuocerli tutti insieme, così ognuno avrà la sua.

Ingredienti:
800 g petto di pollo
450 ml passata di pomodoro
200 g mozzarella
1 scalogno
30 g parmigiano grattugiato
6 foglie di basilico
farina 00 q.b.
olio extravergine d’oliva q.b.
sale fino q.b.
pepe nero q.b.

Preparazione:
La fase più lunga degli sfilaccetti di pollo alla sorrentina è quella della salsa. Pulite uno scalogno e tritatelo finemente, poi aggiungetelo in una padella con un filo d’olio extravergine d’oliva e cuocete per 4-5 minuti a fuoco dolce, mescolando ogni tanto. Unite la passata di pomodoro, regolate con il sale e allungate con un mestolo d’acqua.

Coprite e cuocete sempre a fuoco dolce per circa 20 minuti, ma nel frattempo potete già preparare il pollo, Eliminate eventuali parti grasse e poi tagliate il petto a striscioline più o meno tutte della stessa larghezza
Passate gli sfilaccetti di pollo nella farina e poi appoggiateli su sistemateli su un piatto. Quando sono tutti pronti, scaldate un po’ di olio in una padella e quando ha preso calore scottate il pollo, cuocendo a fiamma alta per 2-3 minuti, girandoli ogni tanto.

Quando sono dorati regolate di sale e poi aggiungete la salsa di pomodoro. Cuocete ancora per 3 minuti e poi spegnete la fiamma. A quel punto unite la mozzarella tagliata a cubetti e spezzettate con le mani alcune foglioline di basilico. Una bella macinata di pepe nero, mescolate con un cucchiaio di legno e versate in una pirofila.

ricetta secondo
Adobe Stock

Dopo aver spolverizzato con il parmigiano grattugiato, infornate in forno preriscaldato a 230° per 10 minuti circa o comunque il tempo che serve a far filare la mozzarella gratinando la superficie. A quel punto sfornate e servite caldi.