Vuoi essere alla moda senza spendere nulla? Cerca nel tuo armadio: outfit vintage è la risposta

Modelle anni '90 look vintage
Collage da Pinterest

Noi donne spesso ci stanchiamo delle mode del momento e vorremmo indossare qualcosa di diverso, ma non sappiamo mai cosa. In più, non sempre si può fare shopping ogni volta che desideriamo cambiare. La soluzione? Un outfit vintage!

Forse non ce ne rendiamo conto, ma noi che siamo delle amanti della moda, anno dopo anno, al passare dei vari trend che sbucano fuori stagione dopo stagione, i nostri armadi si riempiono irreparabilmente. 

Smettono di diventare armadi e diventano i cilindri dei maghi, dai quali tirar fuori quello che vogliamo all’occorrenza.

Ma cosa avviene la stagione successiva? Arriva un nuovo trend, andiamo al centro commerciale più vicino, acquistiamo e continuiamo a riempire il nostro armadio senza più possibilità di chiudere questo circolo vizioso.

Capita anche a voi, però, che ad un certo punto della stagione non siete completamente soddisfatte dei vostri outfit? O meglio, vi siete già stancate perché ovunque se vi guardate intorno avete tutte lo stesso look?

Abbiamo qui la soluzione per voi. Quale? Crea degli outfit vintage!

Di tanto in tanto, quando fai il cambio di stagione del tuo armadio ad esempio, tira fuori qualche capo che ti piacerebbe riutilizzare, e se non sai come abbinarlo, ci pensiamo noi di CheDonna a darti tutti i suggerimenti in fatto di outfit in stile vintage!

Prima di iniziare con la guida di stile vera e propria, rispondiamo insieme a questa domanda: cosa si intende per vintage? Nella moda, ci si riferisce ad un capo con l’aggettivo vintage quando quel capo stesso è stato in un altra epoca portatore di stile e moda, e quindi continua ad avere importanza e stile anche negli anni a seguire.

Chiaramente un capo che è stato simbolo di un particolare trend di un particolare periodo storico dopo un lasso di tempo passa, non è più di tendenza, ma continua a portare con se un significato, ciò che è stato per chi ha indossato e amato quel particolare capo.

Leggi anche: Diletta Leotta ha un nuovo MUST-HAVE: la camicia di lino da uomo!

Lo stile vintage si riferisce proprio a questo: utilizzare dei particolari capi di abbigliamento che in un momento storico specifico erano di tendenza, richiamare i vibes di quegli anni, ma dando un tocco di modernità.

Adesso che sappiamo cosa si intende per “look vintage” siamo pronte per crearne alcuni insieme.

Allora diamo il via alla guida di stile di CheDonna di oggi incentrata sullo stile vintage!

Stile Vintage! Ecco come essere alla moda, spendendo poco e partendo proprio dal tuo armadio!

Vintage look
Collage da Pinterest

Vi piace lo stile vintage ma non sapete proprio come ricrearlo? Ecco qui alcuni esempi facili da ricreare!

  • camicia sotto: negli anni ’80, ad esempio, era di gran voga utilizzare la camicia, magari a fantasia e con le maniche a palloncino, sotto i maglioni o i vestiti. Questo è un trend che si può ricreare facilmente. Prendete una camicia a fantasia dal vostro armadio che non mettete più (tutte noi ne abbiamo almeno una), prendete il vostro miniabito che indossavate per le serate in discoteca, magari a tinta unita, e uniteli. La camicia sotto all’abito vi darà una copertura maggiore e vi permetterà di indossare il tutto anche di giorno. Abbinate il vostro outfit con un ankle boots con tacco oppure una clogs (zoccolo) di legno, per richiamare ancora di più i vibes anni ’80 e il gioco è fatto. Avrete riutilizzato due capi che non mettevate più da anni dandogli nuova vita!
  • le righe: tutto ciò che è rigato ricorda gli anni ’70. In più, tutte noi, almeno una volta nella vita, abbiamo acquistato un capo a righe che dopo poco abbiamo smesso di indossare. Perché, in effetti, le fantasie molto forti stancano. Ma non in questo caso! Prendete la vostra maglia a righe che avete nell’armadio da anni e create un abbinamento vintage: unite la maglia con una gonna di jeans a vita alta, abbinate sotto la vostra sneakers preferita e utilizzate una bandana per creare la vostra acconciatura. Avrete unito i trend degli anni ’70, ’80, e ’90, ma sarete comunque attualissime!
  • pantaloni a zampa: se vogliamo essere veramente vintage non possono assolutamente mancare i pantaloni a zampa d’elefante. Sono stati la rivoluzione in fatto di moda: le donne li portavano con i tacchi a zeppa e gli uomini con gli stivaletti con il tacco. Erano il cambiamento, il tratto distintivo tra una generazione vecchia e antiquata, nelle ideologie e nel modo di pensare, e quella dei ragazzi “yéyé“, portatori di novità e freschezza. Come abbinare un pantalone a zampa nel 2021? Facile: con una t-shirt basic. Piccola tip di stile: quando hai un capo molto particolare e non sai come abbinarlo, utilizza sempre cose semplici, come una t-shirt bianca tinta unita o una sneakers semplice. Con il pantalone a zampa d’elefante fai in questo modo: unisci il tuo pantalone con una white t-shirt e la tua sneakers bianca. Sarai trendy, vintage, ma attualissima!

Vedete come è facile essere alla moda, ma uniche e con una personalità ben marcata? Facilissimo! Basta spulciare per bene nel vostro armadio!

Vestito e camicia look vintage
Collage da Pinterest

Di già? Lo so, dispiace anche a me!

Anche per oggi termina qui la nostra guida di stile, incentrata sul come creare un look vintage, essere alla moda, e risparmiare magari qualche euro!

Create il vostro look partendo da questa guida di stile: l’originalità è assicurata!

Emanuela Cappelli