Tiziano Ferro struggente: dopo 20 anni di carriera nessuno se l’aspettava

tiziano ferro
foto da instagram

Tiziano Ferro ha scritto una lettera a cuore aperto per tutti i suoi fan. Un messaggio improvviso che li ha lasciati senza parole.

Tiziano Ferro non ha di certo bisogno di presentazioni. In quanto è uno degli artisti più apprezzati nel panorama musicale nostrano e non solo. Oggi per l’artista di Latina è una data importante. In quanto il 21 giugno compie ben 20 anni di carriera.

Per l’occasione l’artista di Sere Nere ha deciso di pubblicare una lettera a cuore aperto, dedica a tutti i suoi fedeli sostenitori che non lo hanno mai abbandonato durante il corso di questi due decenni insieme, e non solo. Tiziano ha pensato anche a tutti coloro che lo hanno criticato e ostacolato. Rivolgendo un pensiero anche a tutti i lavoratori del mondo dello spettacolo, che nel corso di questi due ultimi anni hanno dovuto fare i conti con la pandemia, vedendo cancellati tutti i loro impegnati lavorativi.

Tiziano Ferro festeggia 20 anni di carriera: la lettera a cuore aperto

tiziano ferro
foto da instagram

Tiziano Ferro si è raccontato come non mai al suo fedele pubblico in occasione dei suoi 20 anni di carriera, mostrando ancora una volta la fantastica persona che si nasconde dietro all’artista che da anni emoziona con le sue canzoni.

LEGGI ANCHE –> Tiziano Ferro piange a Domenica In per la nonna: Mara Venier commossa

“21 giugno 2001 – 21 giugno 2021. Ho provato a cantare questi 20 anni di carriera con i “Mi dispiace”. Ho un rapporto strano con il “Mi dispiace”. Mi dispiace per questo virus e per il fatto che come sempre ne hanno pagato le conseguenze i più deboli e mi dispiace davvero per chi durante gli ultimi tempi ha vissuto tanto dolore.

Se conto i “per fortuna” invece gli ultimi 20 anni sembrano infiniti, quindi per fortuna ci sono stati: Dio, la mia famiglia, Victor, gli amici che si sono strappati di dosso gli impegni per esserci sempre il mio maestro in quarantena Beau, che mi ha insegnato la fede e la pazienza per poi andare via. Io nn dimenticherò più la mia unica città: Latina, per la vita per la morte. Agli alcolisti anonimi e il dono della sobrietà. I colleghi che mi hanno ispirato e anche i detrattori che mi hanno ferito, perché no?

I lavoratori che con dignità si sono fatti strada a picconate attraverso gli ultimi due anni ai quali sarò sempre pronto a dare una mano. Le persone buone educate e gentili. Una carezza a me stesso per tutte le volte che durante gli ultimi 20 anni ho dimenticato chi sono. Due decenni una collezione infinita di disfatte ma non mi sono mai sentito giudicato, additato, ferito, tradito e sto parlando di chi mi segue. L’accettazione comune della parola è fan. Io la uso perché è quello il titolo ma dico solo che vi voglio bene e grazie”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tiziano Ferro (@tizianoferro)

La lettera di Tiziano Ferro ha lasciato i suoi fedeli sostenitori senza parole. In quanto non si aspettavano un simile gesto da parte del loro beniamino, ma non hanno potuto fare a meno di apprezzare la sua onestà e sincerità.