Piangere durante l’intimità è normale? Sì e ti spieghiamo anche il perché (e soprattutto che non sei sola)

piangere durante l'intimità
(fonte: CheDonna - realizzata su: Canva)

Ti è capitato di piangere durante l’intimità e pensare che la tua vita sentimentale fosse finita? Aspetta, parliamone prima insieme!

Sei nel bel mezzo di un rapporto intimo appassionato e focoso, tutto va bene e ti stai divertendo alla grande quand’ecco che senti un’urgenza che non riesci a bloccare.
No, non parliamo del momento del massimo piacere e neanche di quella voglia di starnutire che ti ha preso una volta!

A moltissime persone capitano di mettersi a piangere nel bel mezzo di un rapporto intimo, con risultati a volte decisamente buffi o imbarazzanti.
Se non hai mai avuto il coraggio di parlarne con una tua amica o di chiedere spiegazioni a qualcuno, non preoccuparti: non solo non sei sola ma è anche perfettamente normale!
Oggi ti spieghiamo perché.

Piangere durante l’intimità: scopriamo perché succede

piangere durante l'intimità
(fonte: Canva)

Piangere quando fai l’amore è qualcosa di completamente normale, fidati di noi!
Certo, non succede proprio a tutti ma succede a molte più persone di quelle che ti immagini tu: semplicemente non se ne parla abbastanza!
Uno studio riportato anche da Cosmopolitan Italia dice che è almeno il 45% delle donne piange sempre durante il rapporto e ad un 4% capita veramente molto spesso!

Certo, qualche obiezione ce l’hai comunque: piangere è davvero la cosa migliore da fare in un momento nel quale stai già sudando e, in generale, faticando e perdendo liquidi?
Ehi, le regole non le abbiamo fatte noi!
Cerchiamo di capire perché succede e soprattutto se è normale (spoiler: sì, certo che lo è!).

LEGGI ANCHE –> Ti è capitato di piangere dopo l’orgasmo? Niente paura, ti spieghiamo noi perché

Avevamo già parlato di che cosa succede quando inizi a piangere dopo un rapporto intimo particolarmente soddisfacente.
Oggi, invece, vogliamo spiegarti perché hai lalacrima facile” anche durante il rapporto!
Piangere durante l’intimità, infatti, è qualcosa che è sempre legato al “rilascio” di emozioni sopite.

I motivi per cui potrebbe succederti sono veramente molti. Certo, da un lato la situazione è una di quelle dove (idealmente) tu sei completamente priva di filtri o inibizioni.
Non stai pensando a quanto devi cucinare dopo o a quanto lavoro ti è rimasto da fare! Una situazione dove ti astrai dalla tua giornata e ti lasci andare alla passione è spesso quella dove vengono fuori tutte le emozioni più forti.
La lista comprende:

  • traumi o paure: potrebbero riemergere dal tuo subconscio, facendoti sentire spaventata e piangere senza motivo.
    Facci caso specialmente se il pianto ti intristisce o ti fa sentire che stai facendo qualcosa di sbagliato.
  • problemi fisici: forse non ti sei mai resa conto che le lacrime arrivano sempre in un preciso momento. Quello in cui senti dolore! Avere rapporti intimi dolorosi (a meno che non sia un tuo desiderio preciso) non è normale: se ti è sempre capitato di sentire del dolore, forse è meglio parlare al più presto con un medico!
  • sovraccarico sensoriale (nel bene e nel male): uno dei motivi legati alle lacrime, poi, è quello “fisico” nel senso più letterale.
    Magari, infatti, le lacrime arrivano perché hai sperimentato un orgasmo particolarmente potente oppure perché sei sopraffatta dagli stimoli ed il tuo corpo e cervello cooperano per farti “sfogare” nel modo migliore possibile.

Cosa dovresti fare se ti metti a piangere nel bel mezzo del rapporto

Eliminati tutti i casi in cui è la vergogna od il dolore a farti piangere (nei quali ti consigliamo di smettere per capire cosa c’è che non va), abbiamo un solo suggerimento per te.
Non fare un bel niente!
Le lacrime che escono durante un rapporto intimo a causa della tua intima connessione con il corpo, sono una reazione del tutto normale.

La cosa migliore da fare, secondo gli esperti, è lasciare che le lacrime fluiscano liberamente e che le tue emozioni le seguano!
Cercare di trattenerti o di nasconderle è ugualmente inutile e controproducente: liberati e goditi il tuo rapportolacrimoso!

LEGGI ANCHE –> Cinque tra i litigi più comuni che ti faranno sempre discutere con il partner: impariamo a conoscerli (ed evitarli)

Ovviamente si pone anche il problema dell’altro: come reagirà il tuo partner, chiunque egli sia, alle tue lacrime?
La soluzione migliore è quella di dargli un minimo di anticipo: se non vuoi condividere un’informazione così intima con qualcuno che conosci appena, puoi anche dirglielo quando senti che sta per succedere!

Se, invece, hai un partner stabile con il quale hai deciso di intraprendere una relazione lunga e duratura allora questa è una conversazione che dovete fare.
Rassicuralo sul fatto che non solo è completamente normale ma anche che indica solo quanto ti diverti sotto le coperte con lui ed il gioco è fatto!
Buon… pianto!