Sai come pulire bene l’aragosta? Ecco il modo furbo per riuscirci in poco tempo senza fatica

aragosta
(Pixabay)

Non sai come pulire bene l’aragosta? Tranquilla, puoi riuscirci in pochissimo tempo, seguendo soltanto dei piccoli accorgimenti. Scopri di più!

Dal mare arrivano alleati preziosi della nostra salute. Ci sono tanti prodotti ittici che hanno innumerevoli proprietà benefiche. Basti pensare al pesce azzurro (sardine, sgombri, alici, aringhe etc.) ricco di grassi essenziali buoni e con spiccate proprietà antiossidanti.

Anche i crostacei sono fonte preziosa per il nostro benessere. Sono ricchi di proteine, sali minerali e vitamine del gruppo A, B ed E. Tra tutti i crostacei i gamberi sono i meno calorici. Ma c’è una cosa importante da sapere: i crostacei sono ricchi di colesterolo e, per questo motivo, si consiglia di mangiarli al massimo due volte a settimana.

La ‘regina’ dei crostacei è senza dubbio l’aragosta. Cucinata in vari modi, è un cibo prelibato da portare in tavola nelle occasioni che contano. E’ quasi sempre ‘in competizione’ con l’astice, che ha una carne un po’ più fibrosa e un prezzo più accessibile.

Non tutti riescono però a pulire bene l’aragosta. Addirittura c’è chi non vuole neppure provarci! Se anche tu fai parte del ‘club dei rinunciatari’, tranquilla, ti sveliamo tutti i trucchi per avere una pulizia impeccabile in pochi step. Vediamo insieme come si procede.

I migliori trucchi per pulire bene l’aragosta senza fatica

aragosta
(Pixabay)

C’è un metodo veloce, proposto da Mareblu.it, per pulire l’aragosta senza sprechi, utilizzando tutta la polpa. Si tratta di seguire, nell’ordine gusto, alcuni passaggi. Te li riassumiamo tutti di seguito.

  • Tieni sempre conto della ricetta – Per capire se devi bollire o meno l’aragosta. Se il piatto che devi preparare richiede che l’aragosta sia cotta, allora dopo averla bollita devi metterla in una vaschetta ghiacciata. Se invece per la ricetta serve che l’aragosta sia cruda, allora per pulirla mettendola su un tagliere, con l’addome rivolto verso il basso.
  • Pratica un piccolo taglio – Nel punto di congiunzione tra la testa e il corpo. Utilizza un coltello ben affilato.
  • Parti sempre dalle chele – Per iniziare la pulizia del delizioso crostaceo. Devi seguire la tecnica che ti suggeriamo, perché sono dure e non vengono via subito. Fai così: afferra le chele, torcendole man mano, fino a quando non si staccano completamente dal resto del corpo. Per fare prima, in alternativa, puoi piegarle all’indietro affinché si spezzino.
  • Fai pressione sulla chela – Spingendo, per far uscire tutta la carne. Per riuscirci, devi fare un foro nel punto che riconosci un po’ come il ‘polso’ dell’aragosta.
  • Occhio alla parte più ricca di carne – E’ quella posta tra la chela e il resto del corpo del crostaceo. Quindi, staccala con cura e cerca di non sprecare neanche un po’ di polpa!

LEGGI ANCHE –> Come riutilizzare gli scarti dei crostacei: scopri astuzie e trucchetti da provare in cucina

  • Distendi la coda e appiattiscila – Per poi staccarla. In che modo? Semplicemente ruotandola più volte nella direzione opposta alla testa.
  • Staccata la coda, pulisci il suo ‘ventaglio’ – Ovvero l’estremità, che è formata da cinque piccole pinne. Devi staccarle, tagliarle con un coltello ed estrarre la polpa, ‘scavando’ magari con un cucchiaino.
  • Rimuovi l’intestino – Che si trova al di sotto delle riga nera che corre sula coda.
  • Passa a pulire il corpo dell’aragosta – Per fare prima, puoi spezzarlo in due con le mani. Troverai anche qui della carne, anche se le parti più ricche di polpa sono le chele e la coda. Non dimenticare di togliere le branchie che si trovano ai lati del corpo, perché sono da buttare.
  • Ultimo step: rimuovi la vescicola rugosa – Che si trova subito dietro gli occhi. Fai scaricare tutto il liquido verdastro dell’aragosta e, poi lavala bene con acqua corrente. L’aragosta è pronta per essere cucinata!

Prova questo metodo e vedrai che non avrai più problemi a pulire l’aragosta, fidati di noi! Siamo qui apposta per alleggerirti il lavoro!

 

 

I consigli di Chedonna.it: La nuova cucina di mare

Prezzo Di Listino:
69,00 €

Nuova Da:
65,55 € In Stock
acquista ora