Paola Ferrari e l’accavallamento bollente: la giornalista rompe il silenzio

paola ferrari
Fonte: https://www.instagram.com/p/CF_mrzCpzWb/

Paola Ferrari e l’accavallamento bollente in diretta su Raiuno, la giornalista spiega cos’è successo: “Vi assicuro che non ho la farfallina”.

Paola Ferrari commenta l’accavallamento bollente in diretta su Raiuno ai microfoni del programma radiofonico Un Giorno da Pecora, in onda su Rai Radio Uno. L’incidente di cui la giornalista sportiva è stata protagonista ha immediatamente fatto il giro del web.

C’è anche chi ha paragonato l’accavallamento delle gambe della Ferrari a quello di Sharon Stone nel famoso film Basic Instinct, ma cosa ne pensa la stessa Ferrari? Ai microfoni di Un giorno da pecora, la giornalista ha parlato per la prima volta dell’accaduto in diretta.

Paola Ferrari: “Vi posso assicurare che non ho la farfallina tatuata, non volo così alto”

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @dagocafonal

Paola Ferrari commenta con ironia l’incidente osè di cui è stata protagonista. “È diventato virale, stanno usando più il var su quello che in campo agli Europei…” ha spiegato la giornalista ai microfoni di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio Uno.

“È capitata, niente di grave. Vi posso assicurare che non ho la farfallina tatuata, non volo così alto”, ha aggiunto ricordando il famoso tatuaggio sfoggiato da Belen Rodriguez sul palco del Teatro Ariston durante il Festival di Sanremo.

LEGGI ANCHE—>Paola Ferrari, perché deve truccarsi molto ed ha tutte quelle luci addosso? Colpa del dramma vissuto

La giornalista ha anche parlato del paragone con Sharon Stone. L’incidente involontario della giornalista, a molti telespettatori di Raiuno, ha ricordato una delle scene più famose interpretate dall’attrice di Hollywood.

Un paragone che, tuttavia, la giornalista ha commentato così: “È azzardato, visto che lei è una delle donne più sensuali del mondo. Insomma, video virale mi sembra un po’ esagerato, ho condotto due sere coi pantaloni. Sharon Stone in quella scena non indossava l’intimo… Io invece preferisco tutelare la salute e la pulizia igienica…”.

Con ironia e intelligenza, dunque, la giornalista ha chiuso l”argomento preferendo concentrarsi sul suo lavoro e sul racconto degli Europei di calcio che hanno riportato il pubblico allo stadio dopo il difficile anno dovuto alla pandemia.