Eriksen, la drastica scelta dopo il malore: la decisione dei medici

eriksen
Fonte: https://www.instagram.com/chriseriksen8/

Christian Eriksen sarà operato al cuore dopo il malore che gli ha fatto perdere i sensi in campo: la decisione definitiva dei medici.

Christian Eriksen sarà operato al cuore. Il calciatore della Danimarca, colto da un malore durante la partita tra la propria Nazionale e la Finlandia, sarà sottoposto ad un’operazione chirurgica al cuore durante la quale gli sarà impiantato un defrillatore.

A comunicarlo è la Federazione Danese che ha diffuso un comunicato ufficiale sulle condizioni del centrocampista che ha accettato la decisione dei medici che hanno preso tale decisione dopo aver sottoposto il calciatore a tutti gli accertamente.

Eriksen sarà operato al cuore: il comunicato della Federazione Danese

eriksen
Fonte: https://www.instagram.com/chriseriksen8/

“Dopo diversi esami al cuore, è stato deciso che a Eriksen sarà messo un ICD (ovvero un defibrillatore sottocute), uno strumento necessario dopo l’arresto cardiaco causato da una aritmia. Christian ha accettato la soluzione suggerita da specialisti nazionali e internazionali, che hanno tutti raccomandato questo tipo di trattamento. Chiediamo a tutti a dare a Christian e alla sua famiglia pace e riservatezza”.

E’ questo il comunicato diffuso dalla Federazione della Danimarca che ha annunciato la decisione dei medici sulle condizioni di salute di Eriksen, colto da un malore mentre era in campo e che aveva fatto temere per la sua vita.

LEGGI ANCHE—>Christian Eriksen, le prime parole e la prima foto dall’ospedale: ecco come sta

Il centrocampiosta dell’Inter si è affidato totalmente ai medici. Come fa sapere la Gazzetta dello Sport, tuttavia, non si sa cosa accadrà nel futuro del calciatore la cui carriera è ancora un rebus. Nel frattempo, circondato dall’affetto della famiglia, dall’ospedale in cui è stato ricoverato subito dopo il malore, ha pubblicato un selfie dalla sua stanza rassicurando tutti sulle sue condizioni.

“Grazie mille per i vostri messaggi da tutto il mondo. Sto bene, date le circostanze. Devo ancora fare degli esami in ospedale, ma mi sento bene. Adesso tiferò per i compagni della Danimarca nelle prossime partite”, ha scritto il calciatore che sta ricevendo il sostegno dei tifosi che si sono stretti intorno a lui e alla sua famiglia augurandogli una pronta guarigione.