Federico Chiesa, chi è: età, altezza, stipendio e un padre ingombrante rimasto in ombra

Federico Chiesa (Getty Images)
(Getty Images)

Federico Chiesa è un attaccante della Nazionale Italiana che ha seguito le orme del padre Enrico alla Fiorentina, oggi alla Juventus.

Federico Chiesa, attaccante proprio come suo padre Enrico di cui segue le orme. Nonostante il cognome pesante, il ragazzo ha saputo farsi spazio nell’universo dei grandi con gol e presenze in Serie A. Prestazioni che l’hanno portato a fare il salto di qualità con la Fiorentina – proprio come toccò a suo padre – dove realizza 26 reti nell’arco di 137 presenze totali. 4 anni importanti, dal 2016 al 2020, in cui brucia le tappe e impara molto. Soprattutto quando si tratta di guadagnarsi la stima dei grandi club: la Juve prova più volte a portarlo via da Firenze.

Leggi anche – Simona Ventura senza trucco su Instagram: il gesto della fidanzata di Bettarini spiazza

Federico Chiesa carriera

Federico Chiesa (Getty Images)
(Getty Images)

I primi tentativi vengono rispediti al mittente, poi il 24enne capitola nel 2020 sotto la gestione Commisso: venduto ai bianconeri per 10 milioni dopo un tira e molla non indifferente. Riscatto fissato a 40 milioni. Numeri da top player: alla Vecchia Signora, finora, 30 presenze e 8 gol complessivi. Non sono mancate le polemiche, per via di qualche prestazione, specialmente all’inizio dell’avventura alla Continassa non all’altezza delle aspettative.

Tutto rientrato nel corso del tempo, galantuomo – nel suo caso – anche quando si tratta di Nazionale: 26 presenze con la maglia azzurra e 1 rete. Mancini l’ha voluto a Euro 2020 dove potrà dare il proprio contributo: vetrina importante, eventualmente, anche per il mercato. Visto che, ancora adesso, le pretendenti non mancano: una squadra già ce l’ha, ma il suo talento fa sempre gola.

Papà Enrico, da bomber ad agente del figlio

Papà Enrico, anche suo agente, valuterà ciascuna proposta nel modo migliore. A scanso di equivoci, dovrebbe rimanere alla Juventus. Impegnato da diverso tempo con la giovane Benedetta Quagli che è la sua prima tifosa dopo i genitori. Un ragazzo riservato che riesce a stare sulla cresta dell’onda grazie ai suoi gol: ogni gesto tecnico o marcatura vale il prezzo del biglietto. La mela non cade mai lontano dall’albero: Enrico Chiesa docet.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Federico Chiesa (@fedexchiesa)