I dolci con la ricotta non vengono mai come vorresti? Ecco l’errore che devi smettere di fare

crema di ricotta
fonte foto: Adobe Stock

Scopri qual è l’errore comune e che molto probabilmente commetti ogni volta che prepari un dolce con la ricotta.

Chi non ama i dolci a base di ricotta? Il loro sapore è sempre pieno, dolce al punto giusto ed in grado di offrire una consistenza cremosa data da questo prezioso latticino.

Eppure, quando si cerca di ricreare in casa un dolce assaggiato in pasticceria, capita spesso di non riuscire ad ottenre una crema altrettanto buona e morbida. Un problema che nella maggior parte dei casi è dato dal modo di lavorarla. In molti, infatti, tendono a commettere un errore apparentemente inesistente ma che in termini di risultati può fare la differenza. Scopriamo di quale si tratta e come rimediare per ottenere dolci perfetti come quelli della pasticceria.

L’errore da evitare quando si prepara un dolce con la ricotta

ricotta setaccio
fonte foto: Adobe Stock

Se anche tu rientri tra coloro che pur amando il sapore e la consistenza cremosa della ricotta non riescono a farla rendere al suo massimo nei dolci, è arrivato il momento di scoprire il perché.

La maggior parte delle persone, infatti, tende a sbagliare dimenticando o omettendo un passaggio fondamentale che è quello del setaccio. Si tratta di una manovra che spesso si evita per guadagnare tempo, pensando erroneamente che basti mescolare la ricotta con lo zucchero per ottenere un buon risultato. La verità, però, è un’altra. Perché una ricotta non setacciata non acquisirà mai quella consistenza vellutata e cremosa che tutti amano e che si può trovare nei dolci a base di questo latticino.

Per setacciare a dovere la ricotta è importante mescolarla per bene con lo zucchero (o con qualsiasi altro dolcificante scelto) e passarla al setaccio dalle due alle tre volte. Questi passaggi la rendono infatti sempre più fine. E ciò le dona l’effetto di sciogliersi letteralmente in bocca. Esattamente ciò che avviene quando gustando un buon dolce a base di questo latticino si ha la sensazione di esserne letteralmente abbracciati.

LEGGI ANCHE -> Crema pasticcera perfetta? Ti sveliamo gli errori da non fare mai!

Ma attenzione, perché in tanti commettono un altro grande errore che è quello di pensare che la ricotta mescolata a sciroppo di glucosio o altri dolcificanti liquidi non necessiti del setaccio. La verità è che anche quando si lavora la ricotta con lo zucchero, a passare al setaccio non è quest’ultimo ma, appunto, la ricotta. Motivo per cui è molto importante non dimenticare mai questo importante strumento il cui utilizzo renderà i dolci a base di ricotta golosi come quelli acquistati fuori.

Ma andiamo ad un consiglio extra. Ora che sappiamo come lavorare la ricotta, è bene ricordare che in commercio ne esistono di vari tipi. C’è la comune ricotta vaccina e ci sono quella di pecora e quella di capra. La loro scelta, quando si prepara un dolce, può fare la differenza. Nel caso dei famosi dolci siciliani, ad esempio, è meglio usare quella di pecora (ovviamente passandola sempre al setaccio). Si tratta infatti della ricotta perfetta per ricreare quel sapore davvero unico e speciale che li contraddistingue.

I consigli di Chedonna: colino per dolci

Caratteristiche: 

  • Diametro colino 5 cm
  • Prodotto in acciaio inossidabile di ottima qualità, lavabile in lavastoviglie
  • Ha le maglie fini ed è ottimo per setacciare liquidi o ingredienti secchi
  • Il gancio permette di appoggiarlo al pentolino, alla ciotola o all’imbuto quando servono entrambe le mani libere

Prezzo Di Listino:3,90 €
Nuova Da:3,90 € In Stock
Usato da: Out of Stock
acquista ora