Frittelle con zucchine e mozzarella: il segreto per un risultato perfetto

frittelle verdure
adobestock

Potete servirle come antipasto, per accompagnare un secondo piatto non  potrete più fare a meno delle frittelle zucchine mozzarella

Pronte un meno di mezz’ora e se non ci credete, potete anche cronometrare, le frittelle con zucchine e mozzarella sono la vera risposta a chi è sempre di corsa e non ha voglia di mettersi a cucinare oppure ha sempre poco tempo.

->> LEGGI ANCHE:Gnocchi di zucchine: il primo piatto a metà tra estate e inverno che ti stupirà al primo assaggio

Un antipasto oppure un secondo piatto sfizioso, da servire anche come finger food in aperitivi e buffet, adatto anche ai bambini. Usiamo una mozzarella light, per non appesantirlo visto che comunque è un fritto. Ma ricordatevi di usare una mozzarella piuttosto asciutta, in modo da avere un prodotto finale bello croccante.

Frittelle con zucchine e mozzarella, consigli per la cottura

frittelle verdure
pixabay

Prima di passare alla ricetta vera e propria, un paio di consigli per avere un risultato perfetto. Dovete friggere a fiamma media, perché se è troppo rischiate di cuocere bene l’esterno delle frittelle, ma lasciare l’interno ancora mezzo crudo. E abbiate l’accortezza di friggere le frittelle poche alla volta perché altrimenti l’olio cala di temperatura.

Ingredienti:
2 zucchine medie
1 mozzarella light
2 uova
farina 0 q.b.
parmigiano grattugiato q.b.
menta fresca q.b.
sale q.b.
pepe q.b.
olio di semi q.b.

->> LEGGI ANCHE: Zucchine trifolate in padella: semplice e veloce, il contorno per tutti

Preparazione:
Lavate le zucchine, spuntatele e asciugatele con un canovaccio da cucina. A quel punto grattugiatele in una ciotola e poi mettetele a scolare per qualche minuto. Devono perdere un po’ della loro acqua per non disfarsi in cottura.
Eliminata l’acqua in eccesso delle zucchine, nella stessa ciotola versate le uova, la mozzarella tagliata a dadini piccoli, il parmigiano grattugiato, poi regolate di sale e pepe dando una prima mescolata al composto.
Quindi aggiungete la farina e la menta tritata finemente. Continuare a mescolare fino a quando ottenete un composto compatto. A quel punto siete pronte per la fase 2., quella della frittura.
Mettete a scaldare abbondante olio di semi (arachidi o mais) in una padella e quando è bello caldo potete cominciare, versate il composto a cucchiaiate, quindi non importa se le frittelle diventeranno tutte grandi uguali. Fatele dorare bene su entrambi i lati, poi scolatele su carta assorbente e scegliete se mangiarle calde oppure a temperatura ambiente.