Ecco perchè tutti amano Damiano dei Maneskin: le parole che tutti dovrebbero leggere

Damiano David dei Maneskin si racconta a Vanity Fair con Victoria, Ethan e Thomas e le sue parole strappano gli applausi di tutti.

Damiano David ha solo 22 anni, ma con le idee molto chiare non solo per quello che farà in futuro con Victoria De Angelis, Ethan Torchio e Thomas Raggi con cui forma la famiglia dei Maneskin, ma anche per il mondo in cui vorrebbe vivere.

I Maneskin rifiutano ogni forma di etichetta e sia con la musica, ma anche con il look esprimono un concetto di diversità che difendono anche con le parole. Damiano, con il trucco, i tacchi e un’immagine tipica da rockstar, ha conquistato il cuore di tutti.

Le donne, sia le ragazzine, ma anche le mamme e le nonne lo adorano come artista, ma anche come persona. Dopo le sue dichiarazioni sul sessimo, rilasciate a Vanity Fair, in particolare, sui social, le donne lo applaudono.

Damiano David dei Maneskin: “Da maschio sono privilegiato. Le molestie che subisco non sono paragonabili a quelle che vive una donna”

maneskin
Fonte: https://www.instagram.com/maneskinofficial/

Sul palco dell’Eurovision 2021 che i Maneskin hanno vinto, Damiano si è presentato a torso nudo, truccato e con i tacchi. Un’immagine che ha conquistato il mondo con la band romana che sta scalando le classifiche mondiali. Il look di Damiano a Rotterdam è stato commentato da Emma Marrone a cui, oggi, Damiano ha risposto dalle pagine di Vanity Fair.

«Emma sgancia la bomba: “All’Eurovision ai miei tempi mi hanno massacrata per un paio di shorts, a Damiano – torso nudo e tacchi – invece non hanno detto nulla”. Il giudizio facile contro il femminile è più feroce, costante, svilente (se io faccio tanto ses*o sono un figo e Vic una put*ana, dove io mi mostro forte sono un leader e Vic  una dispotica e rompipalle, che ha successo perché è bona). Da maschio sono privilegiato, le molestie che subisco non sono paragonabili a quelle che vive una donna, i commenti sulla mia estetica sono incentrati solo sulla mia estetica e non vanno a insinuare nulla sulla mia professionalità e la mia competenza, mentre le donne sono vittime di questo tipo di pensiero in maniera sistemica. Ma mi è successo di ritrovarmi dal niente con una che tirandomi a sé per un selfie mi ha iniziato a leccare la faccia… ma che vuoi, me l’hai chiesto? Il consenso esiste, ed è doveroso».

Parole, quelle di Damiano, che sono entrate in tendenza su Twitter.

Da leggere