Michele Merlo, ultimo, straziante messaggio d’addio di papà Domenico

michele merlo
Fonte: https://www.instagram.com/michelemerlo/

Domenico, il papà di Michele Merlo, pubblica su un gruppo dedicato al figlio, l’ultimo, struggente messaggio per dirgli addio.

Domenico Merlo, il papà di Michele, ha scritto sui social un ultimo messaggio con cui ha detto addio al figlio, venuto a mancare a soli 28 anni. Dopo aver avuto un’emorragia cerebrale scatenata da una leucemia fulminante, Michele Merlo è morto. Un dolore enorme per Domenico e Katia, i genitori di Michele che hanno provato a non perdere le speranze nelle scorse ore.

Dopo la morte di Michele, sono tanti i messaggi sui social dedicati al suo ricordo. Tra i tanti spicca proprio quello di papà Domenico che ha voluto condividere con i fans di Michele il suo dolore.

Domenico, il padre di Michele Merlo dice addio al figlio

messaggio papà michele merlo
Fonte Facebook

E’ un messaggio ricco d’amore quello che papà Domenico scrive sui social nel giorno della morte del figlio Michele, strappato alla vita a soli 28 anni da una leucemia fulminante.

Questa sera guardate tutti il cielo, troverete una stella, la più luminosa è Michele. Vi abbracciamo tutti, vi voleva un gran bene. Noi vi vogliamo un bene immenso. Grazie”.

LEGGI ANCHE—>Maria De Filippi e Amici, l’addio struggente a Michele Merlo: lacrime e parole speciali

Anche gli ex compagni di Amici, Andreas Muller e Riki Marcuzzo hanno affidato ai social il loro dolore.

“Amici o rivali abbiamo condiviso un anno incredibile insieme. Sono parcheggiato in doppia fila come un idiota a piangere. Ciao amico mio“, ha scritto Riki.

“In questi giorni cercavo in tutti i modi di ignorare la notizia. Non perché me ne fregassi, anzi, ma perché non volevo crederci, avevo anche pensato ora piuttosto scrivo, chiamo…
Aprivo il telefono e rimanevo a pensare per periodi lunghi a quei momenti del nostro percorso ad Amici, ragazzi forti, ambiziosi e pieni di sogni.
Poi la giornata riprendeva e allora andavo avanti come se nulla fosse con gli impegni giornalieri e lo svago. Poi riprendevo ancora il telefono in mano e mi rifermavo di nuovo a pensare a quante volte ci siamo scontrati ma anche divertiti.
Vedere le tue foto ovunque in questi giorni ha riportato in me tanti ricordi, mi sembra ieri che passavamo le notti in hotel…a litigare per cazzate. Per fortuna costudisco ricordi anche molto belli.
Eravamo rimasti con : “ci vediamo presto a Roma o a Milano”. Io credo che di fronte a tutto questo la vita sia un merda. Oggi non riesco a trovare un lieto fine, un messaggio positivo o ad augurarti buon viaggio. Non volevo proprio scrivere nulla perché non è facile…
Tanta forza per la famiglia.
Ti abbraccio Mike ovunque tu sia”, ha scritto Andreas.