Maneskin senza pace: Damiano, Victoria, Ethan e Thomas rispondono così

Maneskin senza pace dopo la vittoria all’Eurovision, ma Damiano, Victoria, Ethan e Thomas, sempre più uniti, rispondono così.

La vittoria all’Eurovision 2021 ha reso i Maneskin famosi in tutto il mondo. Oltre a scalare le classifiche, a conquistare fans in ogni continente, devono fare i conti con continue accuse. Dopo quelle della Francia, i Maneskin devono fare i conti con l’accusa di plagio da parte del 55enne Joris Lissens della band The Vendettas.

“Ho avuto subito l’impressione di sentire un riff della mia band. La domanda è se questo sia plagio. Questi giovani non erano ancora nati ai tempi del nostro gruppo. Ma come hanno detto proprio i Maneskin, il rock and roll non muore mai”, ha dichiarato Joris Lissens dei The Vendettas, all’emittente olandese RTL Boulevard le cui parole sono state riprese da Belgio e Francia.

Nonostante il brano sia del 1992, tuttavia, su You Tube, è stato caricato solo il 27 maggio scorso, come fa notare Il Fatto Quotidiano quindi dopo la vittoria dei Maneskin all’Eurovision 2021.

Ma come stanno reagendo Damiano, Victoria, Ethan e Thomas? Restando uniti che dimostrano le foto e i video che stanno postando sui social.

Maneskin, ritiro nella casa studio per il nuovo album: lavoro e divertimento

damiano ethan victoria maneskin
Fonte: https://www.instagram.com/maneskinofficial/

I Maneskin preferiscono il silenzio e dedicarsi solo alla propria musica. Dopo aver trascorso qualche giorno a Roma, Damiano David, Victoria De Angelis, Ethan Torchio e Thomas Raggi sono tornati nella casa studio di Garlasco dove hanno registrato il loro primo album “Il ballo della vita”.

Ad annunciarlo sono stati proprio i Maneskin che sono rimasti in silenzio anche di fronte al post di Marta Donà che ha annunciato di non essere più la loro manager.

LEGGI ANCHE—>Maneskin e le parole profetiche di Damiano dopo X Factor

Damiano, Victoria, Ethan e Thomas stanno trascurrendo le loro giornate tra momenti di relax in piscina e sessioni di lavoro in studio. Legati da un’amicizia indissolubile, i Maneskin condividono tutti e, di fronte alle critiche e alle varie accuse, preferiscono dedicarsi alla loro musica, amata sia dai giovanissimi ma anche dagli adulti senza dimenticare un po’ di sano divertimento essendo quattro ragazzi che hanno poco più di vent’anni.

Da leggere