Unghie che sembrano velluto? Prova le fantastiche Cat Eye Nails che hanno fatto innamorare le influencer

Le Cat Eye Nails sono unghie cangianti, che cioè cambiano colore a seconda di come vengono esposte alla luce. Sono tornate di moda e hanno (ri)conquistato tutte, anche le influencer.

Ad averle fatte esplodere nelle tendenze per la moda unghie era stata (guarda caso) Chiara Ferragni. La più nota delle influencer italiane, infatti, aveva sfoggiato una manicure cat eye rosa, uno dei suoi colori preferiti, e da allora questa tecnica piuttosto innovativa è diventata una delle più ricercate in assoluto dalle patite della nail art.

A qualche mese di distanza le unghie cangianti tornano di moda: ecco come si realizzano e come reinterpretarle nel 2021.

Cat Eye Nails: come si fanno e perché piacciono tanto

cat eye nails
(Pinterest)

Le Cat Eye Nails si caratterizzano per una particolare luminosità che ricorda molto da vicino quella delle pietre preziose o degli occhi dei felini (in particolare del gatto e della tigre): proprio da questa unicità prendono il loro nomel

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare lo smalto per le Cat Eye Nails non è uno smalto normale. Al contrario, è uno smalto particolare che contiene minuscole particelle metalliche pigmentate che rendono il colore estremamente brillante e multisfaccettato, perché riflette la luce letteralmente in ogni direzione.

Per ottenere le striature che rendono unica ogni manicure realizzata con questo smalto particolare si utilizza una piccola calamita con la quale si procede a “orientare” i glitter metallici in maniera da creare vari tipi di decorazione.

In pratica, quindi, i glitter metallici si muovono attraverso lo smalto ancora fluido a seconda di come viene utilizzata e orientata la calamita.

A causa della sua particolarità, questa tecnica viene realizzata normalmente da professioniste della nail art e molto raramente viene eseguita a casa con il fai da te.

C’è da precisare che, anche se non venisse modificato attraverso l’utilizzo della calamita, lo smalto per le cat eye nails ha un bellissimo effetto luminoso sulle unghie che induce molte persone a utilizzare questo smalto come un top coat per dare un particolare risalto a colori scuri come il viola o il blu.

A chi stanno bene le cat eye nails?

In linea generale non c’è un’età per portare bene le cat eye nails, per il semplice motivo che, a seconda del colore di partenza, questo tipo di unghie si adegua a qualsiasi tipo di stile, da quello più classico a quello più sbarazzino.

Per quanto riguarda i colori, le cat eye nails scure (soprattutto nei toni del rosso e del marrone) sono probabilmente più adatte alle donne mature o in alternativa a occasioni particolarmente eleganti.

Le cat eye nails possono essere abbinate anche ad altre decorazioni, per un effetto sicuramente originale ma che probabilmente è davvero a un passo dal cattivo gusto: il limite tra il fantastico e il disastro è davvero sottile, in questo caso.

Per quanto riguarda invece la lunghezza ideale delle unghie per realizzare le “unghie di velluto”, si può spaziare tranquillamente da unghie molto corte fino a unghie a stiletto molto lunghe.

Questa tecnica, infatti permette di creare bellissimi riflessi su superfici di qualsiasi dimensione ed è particolarmente efficace nel rendere davvero particolare anche una manicure realizzata su unghie molto piccole.

Leggi Anche => La forma delle unghie migliore te? Ti spieghiamo come sceglierla in base alla forma della mano

Di certo la forma delle unghie ovale, a mandorla o a ballerina è la più adatta in assoluto per questo tipo di manicure, perché ricordano molto da vicino la forma delle pietre preziose dal taglio oblungo.

Da leggere