lo smokey eyes rame e nero di Barbara D’Urso è il top dell’eleganza anche nelle sere d’estate

Il trucco occhi di Barbara D’Urso caratterizza il make up della presentatrice da anni e concentra tutta l’attenzione degli spettatori sul suo sguardo, rendendolo espressivo e profondo. Come si realizza questo inconfondibile smokey eyes? Tutta una questione di colore!

Molte donne tendono a considerare lo smokey eyes un trucco adatto principalmente alla stagione fredda, quando possiamo utilizzare senza troppi problemi grandi quantità di pigmenti scuri intorno agli occhi.

In realtà ci sono molti modi di realizzare lo smokey eyes anche nelle altre stagioni senza dare all’aspetto generale del viso un colore troppo pesante per l’estate. Uno è quello di cui abbiamo già parlato: il chocolate smokey eyes, che sta benissimo con l’abbronzatura.

Qual è però il segreto dello sguardo magnetico di Barbarella? Scopriamolo passo dopo passo!

Come creare il trucco occhi di Barbara D’Urso (che sta bene a tutte ed è una calamita per gli sguardi!)

trucco occhi barbara d'urso
(Instagram)

Il classico trucco occhi di Barbara D’Urso si può riproporre anche in primavera e in estate? Assolutamente sì, l’importante è scegliere bene i colori in base al proprio incarnato e al suo sottotono.

Per questo trucco, Barbara ha scelto di utilizzare un grigio molto scuro sull’estremità esterna della palpebra, per dare allo sguardo molta profondità e un pizzico di mistero, applicando sulla parte centrale della palpebra un color rame estremamente luminoso.

Quali sono gli accorgimenti necessari per realizzare a perfezione un trucco come il suo, bello per tutte le stagioni e soprattutto in grado di enfatizzare la forma di ogni occhio?

Il primer occhi

Molte donne ne fanno a meno, ma soltanto perché non lo hanno mai provato! Il primer occhi è fondamentale quando si desidera realizzare un trucco occhi che richiede l’applicazioni di molti prodotti oppure di grandi quantità di polveri di un solo cosmetico.

Il primer consente infatti al trucco di durare più a lungo perché impedisce alle polveri di spargersi in giro, inoltre sulla palpebra di una persona matura, quindi soggetta a piccole rughe e increspature, questo prodotto crea una patina superficiale liscia e omogena che consente di stendere meglio prodotti in crema e prodotti in polvere. 

I primi non andranno in giro mescolandosi agli altri prodotti e finendo per creare un pasticcio sulla palpebra, i secondi non si andranno ad accumulare nelle piccole pieghe della palpebra accentuando le rughe di espressione e facendo apparire gli occhi più stanchi.

Infine, se si adorano gli ombretti luminosi con molti glitter stendere il primer prima di dare l’ombretto non sarà solo consigliabile ma assolutamente necessario. I glitter infatti non sono esattamente l’ideale per le donne che cominciano avere pori dilatati sulle gote (quindi attenzione agli illuminanti!) e piccole grinze sulle palpebre, perché li mettono terribilmente in risalto. Minimizzarli con il primer è una mossa astuta che assicurerà un ottimo risultato finale.

La scelta dei colori

Il trucco occhi di Barbara D’Urso non fa mai a meno del grigio molto scuro/nero per dare profondità allo sguardo, ma è all’ombretto sulla parte centrale della palpebra a cui bisogna prestare particolare attenzione.

In questo caso Barbara ha scelto un color rame / oro rosa che crea un contrasto piacevolissimo con la texture matte e il colore molto scuro dell’ombretto utilizzato per la sfumatura.

Questo tipo di colore sta bene a chi ha il sottotono dorato e neutro e soprattutto crea un contrasto perfetto con il colore freddo usato per l’ombra.

Se non si è proprio fan dei glitter si può utilizzare un ombretto base dal colore piuttosto neutro e simile a quello della pelle e poi applicare con un pennellino pochissimo prodotto glitterato nella parte centrale dell’occhio per farlo apparire immediatamente più grande.

Per quanto riguarda invece la sfumatura del prodotto scuro è necessario realizzarla con grande attenzione in una perfetta forma a C che vada ad “abbracciare” l’occhio senza arrivare troppo vicino all’angolo interno per evitare lo sgradevole “effetto panda”.

Leggi anche => Troppi pennelli e non sai quali sono i migliori per il tuo make up? Ecco la nostra guida! 

Per completare il make up si dovranno usare blush che riprendono il colore dell’ombretto rossetti piuttosto freddi e nude, esattamente come quelli che utilizza Barbara nella maggior parte dei suoi make up. In questo modo si creerà una perfetta armonia di toni caldi e freddi sull’interezza del viso.

Leggi anche => Come scegliere il rossetto nude perfetto per la tua carnagione e il tuo sottotono

L’eyeliner

Il trucco occhi di Barbara D’Urso fa moltissimo affidamento sull’eyeliner, che sottolinea la lunghezza dell’occhio. La presentatrice sceglie di applicare una riga piuttosto spessa di eye liner nero in maniera da aumentare la profondità dello sguardo, ma sarà strettamente necessario adattare la forma e lo spessore della linea alla forma dell’occhio. 

Leggi Anche => Tutti i modi per applicare l’eyeliner: scegli quello perfetto per te

Le ciglia finte

L’applicazione delle ciglia finte non è obbligatoria, ma bisogna ammettere che conferiscono allo sguardo una profondità e un magnetismo che è letteralmente impossibile ottenere senza questo piccolo segreto di bellezza.

Scegliere le ciglia finte perfette per il proprio occhio (e anche per le proprie abilità di applicazione) può essere un po’ complesso, per questo abbiamo preparato una guida assolutamente completa su come sceglierle e utilizzarle.

Per allungare l’occhio verso l’esterno e ottenere una forma meravigliosa come quella di Barbara può essere utile scegliere ciglia finte a ciuffetti da applicare esclusivamente nella parte finale dell’occhio (qui ti spieghiamo come fare).

Da leggere