Troppo sale nelle vostre ricette? I trucchi straordinari per salvarle

Lo dicono gli specialisti dell’alimentazione, ma anche i cardiologi. Troppo sale nei piatti fa male: ma se avete esagerato, provate e correggerli così

Le ricette sono una cosa, la cucina un’altra. Perché diciamocelo chiaramente, forse soltanto con i dolci seguiamo esattamente il dosaggio degli ingredienti passo dopo passo. Nei piatti salati invece spesso andiamo a occhio, soprattutto con il sale e questo può trasformarsi un un‘arma a doppio taglio. Ma ci sono trucchi incredibili e semplicissimi per rimediare.
Cosa succede se un piatto è uscito troppo salato? Intanto ricordatevi sempre, ma proprio sempre, di assaggiare anche più volte durante la cottura perché solo così potete capire se avete esagerato oppure al contrario se dovete aggiungere un po’ di sapore. Ma se prima di servire vi rendete conto di avere esagerato, non andate nel panico e provate questi rimedi naturali.

Partiamo dalla carne, in particolare dall’arrosto. Il rimedio per assorbire il sale in eccesso è facile: aggiungente delle erbe aromatiche, anche se non erano previste dalla ricetta, e la vostra carne oltre che la salsa saranno meno saporite.
Se invece vi accorgete che la salsa oppure il ragù è troppo sapido, bastano un paio di cucchiai di panna da cucina, oppure crema di latte. Nel caso della salsa, lo zucchero non serve solo per eliminare l’acidità ma anche per controbilanciare. E forse non lo sapevate, ma potete usarlo anche per raddrizzare il sapore di una pastella oppure di un impastoi per il pane o la pizza troppo saporiti, senza rovinarli.

Troppo sale nelle ricette, per i primi piatti e le verdure fate così

trucchi in cucina
canva

Passiamo adesso ai primi piatti. Nel caso di pasta oppure di riso (bollito) troppo salati, prendete la pentola e per una ventina di secondi passatela sotto l’acqua fredda del rubinetto. Poi scalate e conditeli come avevate previsto.
Nel caso invece abbiate preparato una vellutata di verdure, un passato oppure una zuppa o un minestrone, torna di moda lo zucchero. Basta una zolletta immersa per qualche secondo senza farla sciogliere e il rimedio è fatto. Oppure una fettina di patata: anche in questo caso immergetela per pochi secondi e poi tiratela fuori.

E le verdure? Nessun problema, c’è un rimedio anche qui. Se le avete cucinate al vapore, mettetele in padella riempiendola con due dita di acqua naturale e cuocete con un coperchio. Se invece le avete cucinate stufare, basta 1 fettina di mela insieme ad un po’ del suo succo per un massimo di 5 minuti in pentola. Provate e non vi pentirete.

Da leggere